rotate-mobile
Politica

SPECIALE ELEZIONI Il trionfo degli 'uscenti': vincono in 11 comuni su 17

Sette sindaci confermati; altri 4 sono vice. Solo Capua si deciderà al ballottaggio: si vota domenica 26 giugno

E’ stata la tornata elettorale delle conferme quella che si è (quasi) chiusa in provincia di Caserta. Ben 7 i sindaci che hanno ottenuto il ‘bis’ del mandato amministrativo. E’ accaduto a Portico di Caserta con Giuseppe Oliviero, a Recale con Raffaele Porfidia, a Calvi Risorta con Giovanni Lombardi, a Pietramelara con Pasquale Di Fruscio, a Falciano del Massico con Erasmo Fava, a Pastorano con Vincenzo Russo, a Valle di Maddaloni con Francesco Buzzo.

Conferme delle maggioranze anche a Mondragone (Francesco Lavanga), Bellona (Giovanni Sarcinella), a Vairano (Stanislao Supino), Liberi (Alfonso Ricciardi) dove i sindaci uscenti hanno lasciato spazio ai propri vice.

Ad Alvignano c’è da segnalare il ritorno di Angelo Di Costanzo, che torna sindaco dopo aver ricoperto anche la carica di presidente della Provincia. A Dragoni c’è la prima sindaca donna, Antonella D’Aloia. A Gallo Matese, invece, ha vinto Giuseppe Pirraglia, mentre a San Gregorio Matese ad avere la meglio è stato Giuseppe Mallardo.

L’unica vera novità di giornata è l’elezione di Giovanni Scoglio a sindaco di Teano. Resta invece una partita ancora aperta, quella di Capua, dove sarà necessario il ballottaggio tra Adolfo Villani (Pd e 5 Stelle) e Fernando Brogna (civico di centrodestra) per decidere chi indosserà la fascia tricolore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SPECIALE ELEZIONI Il trionfo degli 'uscenti': vincono in 11 comuni su 17

CasertaNews è in caricamento