rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Politica

Pasticcio sul voto digitale: il test non viene autorizzato

La simulazione prevista durante le amministrative salta dopo l'annuncio

A Caserta simulazione di voto elettronico. Anzi no. La simulazione annunciata per le elezioni amministrative non si farà. Il segretario comunale Salvatore Massi, infatti, non ha dato il via libera.

La sperimentazione prevedeva la possibilità di 'votare' attraverso una piattaforma online messa a disposizione dalla  Enterprise Contact Group (la società che si occupa di servizi alle Pa come "Sindaci in contatto"), con accesso tramite Spid. Una simulazione (i voti validi sarebbero stati ovviamente quelli espressi ai seggi) che avrebbe avuto un mero valore statistico per la piattaforma, un progetto innovativo che sarebbe potuto risultare utile anche per altre consultazioni.

Ma niente, non ci sarà nulla. Dopo l'annuncio diramato dallo staff elettorale del sindaco uscente e le obiezioni mosse dalla Prefettura di Caserta il segretario ha disposto il dietrofront non autorizzando la simulazione.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasticcio sul voto digitale: il test non viene autorizzato

CasertaNews è in caricamento