L'abbraccio con Salvini ufficializza Zinzi nella Lega. "Settimana prossima ufficializziamo candidato presidente"

Il consigliere: “La sicurezza e la lotta alla criminalità organizzata sono una priorità”. Il leader della Lega attacca De Luca: "La camorra fa soldi sui rifiuti in Campania"

Matteo Salvini e Gianpiero Zinzi

Gianpiero Zinzi passa ufficialmente nella Lega. Il consigliere regionale di Caserta oggi è stato presentato ufficialmente insieme all’ex assessore regionale Severino Nappi nel corso della conferenza stampa a Napoli alla quale ha partecipato il leader della Lega Matteo Salvini. “Grazie per essere qui e di darci foto col tuo messaggio e la tua presenza” ha detto Zinzi rivolgendosi al leader del suo nuovo partito: “Il 5 giugno di cinque anni fa dei malviventi sequestrarono mia sorella e mia nipote per ore, da allora è cresciuta in me l’idea che la sicurezza sia un tema sul quale non si possono fare sconti. Oggi vuol dire evitare che alle imprese arrivino prima gli usurai delle istituzioni come purtroppo sta accadendo. Se ho scelto di entrare nella Lega è anche per queste ragioni”. Ed ha aggiunto: “C’è la volontà di costruire un grande progetto nel campo del centrodestra che coniughi percorsi diversi. Siamo pronti a portare il nostro contributo in termini di idee e valori, a cominciare dalle battaglie che ho condotto in questi anni in Consiglio regionale. Sostegno alla disabilità, impegno per i precari della Sanità e Terra dei Fuochi sono stati e saranno i nostri temi. Ma la sfida più importante - ha concluso - è liberare questa Regione dalle chiacchiere di Vincenzo De Luca. Alla Campania serve concretezza e buon senso e un Governo regionale all’altezza delle sfide che ci attendono”.

Salvini: “Lega primo partito in Campania”. Ed attacca De Luca

“Con Zinzi la Lega entra per la prima volta in consiglio regionale in Campania”. Così Matteo Salvini ha battezzato l’arrivo del consigliere regionale: “Il nostro obiettivo è quello di vincere le Regionali: vincere e convincere. I sondaggi ci dicono che la Lega in Campania è il primo partito, qualcosa vorrà pur dire. Per le candidature a livello regionale, io mi rifarò a quello che il territorio mi dirà. C’è tanta voglia di Lega e cambiamento”. Non manca poi l’attacco al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca: “Qui la camorra sta facendo miliardi per l’incapacità della Regione Campania di dare risposta al problema rifiuti. Bisogna avere il coraggio di dire la verità: i rifiuti ovunque diventano ricchezza, tranne che in Campania. Forse qualcuno ha convenienza che i rifiuti restino un affare solo per la criminalità organizzata. Un confronto con De Luca, su questi temi, lo accetto anche domattina”. 

“Il candidato presidente ve lo diremo settimana prossima”

La scelta del candidato presidente del centrodestra “ve lo diremo la settimana prossima” ha chiarito Matteo Salvini, lasciando, dunque, ancora aperto il ragionamento. “Non ho smanie di mettere bandierine, l’importante è che incarni la voglia di cambiamento e la netta differenza rispetto a De Luca, che recupera per strada chiunque passi.  Se io avessi dato mandato di far entrare nella Lega sindaci, assessori e deputati che ce lo hanno chiesto, oggi saremo al San Paolo. Il candidato e la squadra dovranno essere l’opposto di De Luca e De Mita”. E sulla possibilità di Stefano Caldoro candidato glissa: “E’ una brava persona, la Campania ha bisogno di cambiamento. Catello Maresca? Mi piace molto, ma non significa che sarà il nostro candidato. Mi piacciono anche tanti imprenditori campani”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Movida violenta a Caserta: 2 risse e 3 ragazzini feriti

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento