rotate-mobile
Politica

Provinciali. Ufficiale Mirra, De Rosa sbatte la porta del Pd

Il sindaco di Casapesenna dice addio dopo aver sognato la candidatura

Antonio Mirra è ufficialmente il candidato presidente del Partito democratico alle elezioni provinciali di Caserta. 

La segreteria provinciale del Pd si è riunita venerdì alla presenza di Piero De Luca, Pina Picierno, Gennaro Oliviero, Carlo Marino, Lucia Esposito, Stefano Graziano, Camilla Sgambato, “per discutere delle imminenti elezioni provinciali, e dopo una approfondita discussione si è deciso, all’unanimità, di individuare quale candidato alla Presidenza della Provincia di Caserta, il Sindaco di Santa Maria Capua Vetere, Antonio Mirra” si legge in una nota. 

“Tale scelta offre alla nostra Provincia una candidatura, senza alcun dubbio, autorevole, competente e in grado di allargare il campo ad altre forze progressiste che hanno a cuore, come il PD, gli interessi autentici dei nostri territori e delle nostre comunità” aggiunge il segretario provinciale Emiddio Cimmino. “Non è un caso, infatti, che sul nome di Antonio Mirra si sia realizzata la perfetta convergenza di tutto il Partito Democratico, che oggi è in grado di offrire questa disponibilità alle migliori energie casertane per realizzare il rilancio di cui l’Ente Provincia tanto necessita. A sostegno della candidatura di Antonio Mirra costruiremo un insieme di liste che, con entusiasmo, lavoreranno alla rinascita della provincia, affrontando con successo, in un momento storico delicatissimo, la scommessa politica cui partecipano tutte le forze del centrosinistra, chiamando alla responsabilità coloro che hanno a cuore il destino della nostra Provincia e quello del centrosinistra casertano”. 

Ma la scelta dei Democrat ha provocato subito una conseguenza importante: l’addio del sindaco di Casapesenna Marcello De Rosa che aveva sperato nella candidatura a presidente soprattutto dopo la spaccatura del centrosinistra su Giorgio Magliocca. De Rosa confidava di riuscire a spuntarla supportato dall’ex consigliere regionale Graziano, ma il suo nome è stato quasi subito tolto dal tavolo. “Con grande rammarico ho maturato la decisione di lasciare il partito democratico che ha rappresentato la mia storia, il mio credo politico e il mio impegno quotidiano” ha spiegato De Rosa. “Con serenità e sollievo, al contrario, mi allontano dai falsi amici e compagni che navigano nell'ambiguita’ e nel gioco degli interessi personali” ha aggiunto. “Il mio augurio al collega Sindaco Antonio Mirra che possa incontrare nel suo cammino la coerenza e la lealtà che io ho riscontrato in pochi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provinciali. Ufficiale Mirra, De Rosa sbatte la porta del Pd

CasertaNews è in caricamento