Elezioni, due liste targate Pd a sostegno di Golia

L'annuncio del segretario Gatto: "Serve un cambio di rotta radicale"

Alfonso Golia

Il partito democratico si fa in due per le elezioni ad Aversa. Oltre alla lista che correrà sotto il vessillo dem a sostenere la corsa a sindaco di Alfonso Golia ci sarà anche "Aversa Democratica" che andrà a rimpolpare le fila del Pd in seguito alla tornata elettorale.

Ad annunciarlo è stato il segretario del Pd di Aversa Francesco Gatto che ha spiegato come: "tra qualche ora si presenteranno le liste per le amministrative del 26 Maggio e in città si registra una forte esigenza di un radicale cambio di rotta amministrativo. Apprendiamo a malincuore che i soliti gruppi di potere, che hanno sempre preferito gli interessi personali al rilancio della città, riducendola nello stato in cui versa, stanno dando vita ad un grottesco teatrino di nomi, sigle e simboli, generando una serie di alleanze improbabili basate unicamente su calcoli aritmetici e ipotesi probabilistiche di scenari futuri sulla composizione del consiglio comunale". 

Poi aggiunge "Noi del Partito Democratico, che in questi anni abbiamo dimostrato con la nostra azione amministrativa di aver ben chiaro in mente un nuovo progetto di città, che sia più accogliente, vivibile, organizzata e sicura, siamo convinti che Alfonso Golia rappresenti in toto la sintesi della nostra idea di Città. Ed è per questo che viste le numerose disponibilità di candidatura ricevute da iscritti, simpatizzanti e sostenitori, abbiamo deciso di mettere in campo oltre alla lista del "Partito Democratico" e a quella del candidato sindaco, un'altra lista a suo sostegno: "Aversa Democratica" composta da donne e uomini del Partito Democratico, che intendono contribuire dando un apporto tangibile al progetto, e che una volta eletti andranno a rappresentare la linea del PD in consiglio comunale".

"L'entusiasmo e la partecipazione che sto registrando dopo l'ufficialità della mia candidatura - dichiara Alfonso Golia - dimostra che la città è stufa di una classe dirigente che disamministra da oltre 20 anni. Mettiamo in campo un progetto politico chiaro di discontinuità con il passato e siamo aperti al contributo di quanti credono che Aversa possa e debba rinascere. Metteremo al centro della nostra azione amministrativa i sevizi alla persona e alla comunità, l'uso razionale del territorio per incentivare lo sviluppo economico".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento