Politica Orta di Atella

Elezioni. L’ex sindaco rinuncia al ricorso contro l’incandidabilità: "Non mi candido"

Villano promette comunque battaglia: “Ci sarò contro chi voleva farmi arrestare”

Andrea Villano si fa da parte. L'ex sindaco a capo dell'amministrazione comunale di Orta di Atella sciolta per infiltrazione camorristica ha deciso di non candidarsi alle elezioni di novembre. Su di lui pende anche l'incandidabilità "ma avrei potuto, comunque, farlo presentando un ulteriore ricorso" ha spiegato "

ma ho preferito di no, sempre spinto dall’amore verso la città dove sono nato, cresciuto e vivo con i miei figli e la mia famiglia. L’avrei sottoposta infatti ad una spada di Damocle che proprio in questo momento così delicato non merita affatto".

Ma l'ex sindaco non ha intenzione di stare lontano dalla battaglia politica. Anzi. "

Il mio impegno per Orta di Atella continua anche senza essere presenti in Consiglio Comunale. Difenderemo sempre le cose che abbiamo fatto in 14 mesi (7 dei quali servono solo per renderti conto dove sei capitato e poi si parte) e quelle che avevamo messo in cantiere".

Con l'obiettivo di combattere i nemici politici "

quelli dalla denuncia facile, che fecero dapprima il tentativo di farmi indagare ed arrestare, strumentalizzando la distribuzione di generi alimentari, effettuata in coincidenza della scorsa campagna elettorale da una associazione che vedeva al suo interno una mia parente diretta (lo facevano da 10 anni, adesso non più). Poi, non soddisfatti, insieme agli altri nemici politici, mobilitarono i loro amici, potenti e prepotenti, per trovare un sistema che non ci desse possibilità di difesa e non fosse basato su fatti e circostanze concrete (scioglimento CC). Ricevuta la sonora sconfitta elettorale, volevano farmi fuori, non attraverso una proposta politica da presentare alla cittadinanza che prendesse un voto in più a noi, ma attraverso la via giudiziaria ed in parte ci sono riusciti, visto che né io né altri amici saremo presenti alle prossime consultazioni amministrative. Volevano quindi giocare una partita truccata".

Villano annuncia inoltre che "nei prossimi giorni ci riuniremo con i miei amici e vedremo chi avrà voglia di riprendere quel cammino insieme con altri nuovi amici per implementarlo e migliorarlo". La partita elettorale è ufficialmente iniziata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. L’ex sindaco rinuncia al ricorso contro l’incandidabilità: "Non mi candido"

CasertaNews è in caricamento