Politica

Comunali 2020. Le civiche ‘lasciano spazio’ ai partiti per scegliere il sindaco

Ancora non è stato definito il nome del candidato. Nuovo tavolo solo con Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Cambiamo

Stefano Farro di Cambiamo, Francesco Mennella di Forza Italia e Pasquale Colella della Lega

Le civiche fanno un passo indietro e lasciano spazio ai partiti di centrodestra per decidere il candidato sindaco di Marcianise. E’ quanto emerge dopo l’ultimo incontro svoltosi giovedì sera a cui hanno partecipato i referenti di Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Cambiamo, Popolari Liberali, Patto per Marcianise, Siamo Marcianise e Cittadini in Movimento.

“Nel corso della riunione di ieri sera - si legge in una nota - i delegati si sono soffermati su quanto emerso dall’incontro dei vertici nell’interpartitico provinciale, dove è stato concordato di demandare ai locali la scelta univoca del nome del candidato sindaco per il centrodestra. Le liste civiche che hanno presenziato all’incontro, mostrando maturità e intellettualità politica, hanno proposto un interpartitico locale solo con le reali forze politiche presenti sul territorio, affinché sottopongano all’intera coalizione il possibile nome del candidato sindaco. Il centro destra cittadino, unito e coeso, si propone alla cittadinanza intera con idee chiare. La scelta della massima autorità cittadina e un progetto di governo ben definito, che riguarda il presente e il futuro prossimo. Il tavolo si è aggiornato alla prossima settimana”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali 2020. Le civiche ‘lasciano spazio’ ai partiti per scegliere il sindaco

CasertaNews è in caricamento