rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica Curti

Elezioni. Raiano pesca i candidati tra i suoi avversari

Il sindaco uscente è l'unico che ha ufficializzato la propria candidatura alla fascia tricolore. In vista delle Amministrative al lavoro altri due gruppi

Curti è uno dei Comuni chiamati al voto il prossimo giugno. Ad oggi c'è una sola certezza: il sindaco uscente Antonio Raiano scende in campo per conquistare la terza fascia tricolore di fila. Ovviamente non attendeva altro che il provvedimento del governo per potersi ricandidare. A Raiano la politica piace, e non poco.

Ma la sua seconda consiliatura è stata caratterizzata da qualche maretta nella sua maggioranza. Dapprima la fuoriuscita di Maria Giovanna De Matteo, la più votata della lista con oltre 500 preferenze; poi il passaggio all'opposizione di Domenico Massaro che subentrò proprio alla De Matteo in Consiglio. Non sono inoltre mancate fughe in avanti da parte di qualche esponente della giunta quando ancora era incerta la possibilità per Raiano di candidarsi per un terzo mandato consecutivo. Qualcuno pensava che il tempo di Raiano fosse finito e che era giusto organizzarsi: parte del centrosinistra cittadino ci ha provato ma tutto è ritornato al proprio posto quando Raiano ha potuto candidarsi di nuovo a sindaco. 

Del resto, possiamo dirlo, Raiano è stato fortunato a non avere una opposizione concreta o quantomeno costante. Curti1 non ha retto e infatti si è quasi sfasciata. Enzo Gambardella ha lasciato il timone della minoranza a Silvestro Nacca, il più votato della scorsa tornata elettorale con 686 preferenze ma che a quanto pare non è riuscito a essere collante della squadra. Proprio Silvestro Nacca in queste settimane è tornato alla riscossa ma non ha ancora ufficializzato la sua candidatura a sindaco in quanto non è escluso che possa candidarsi come consigliere. Al momento nulla sembrerebbe certo sulle liste da contrapporre a quella di Raiano. Si sta cercando di capire se Curti1 ci sarà e chi la guiderà. Inoltre in paese si parla di una terza compagine, quella del colonnello Aldo Iorio che sponsorizzerebbe la candidatura a sindaco di Caterina Ventrone e in questa lista potrebbero confluire il consigliere Domenico Massaro e l'ex assessore Vincenzo Merola.

Ma se Nacca non è stato collante di Curti1, Raiano non lo è stato della sua intera compagine: non dovrebbero, infatti, essere più in squadra Michele Papale, Vincenzo Merola, Giuseppe Zigurella, candidati nella sua lista cinque anni fa. Il sindaco uscente però potrebbe pescare i volti 'nuovi' della sua lista proprio da Curti1: è di oggi infatti l'ufficialità della candidatura di Simona Boccia nella squadra di Raiano.

Della lista Curti1 però non tutti i candidati della scorsa tornata elettorale scenderanno in campo. Il candidato sindaco Gambardella non dovrebbe essere della partita e così anche Maria Merola, Francesco Cardella e Teresa Schiavone. Maria Iannitti seguirà Nacca. Antimo Ventrone e Gennaro Ventrone potrebbero scendere in campo anche con Nacca candidato sindaco. Gennaro Iodice, già da tempo uscito da Curti1 e dichiaratosi indipendente, si sarebbe avvicinato alla maggioranza di Raiano, tant'è che c'è chi scommette in una sua candidatura proprio nella lista del sindaco uscente. Incognita per l'ormai ex segretario di Giovani Valori e Futuro Leonardo Ventriglia. Quest'ultimo, da sempre appassionato di politica, sarebbe pronto a scendere in campo tanto che si è autosospeso dalla carica di segretario in prossimità delle Amministrative di Curti affinché l'operato dell'associazione non sia confuso o insidiato dalla politica locale, regionale e nazionale. Teresa Stellato vorrebbe candidarsi ma non gradirebbe essere in squadra con Raiano né con Nacca: chissà se sarà in campo con il terzo gruppo di cui si vocifera. 

Ad oggi, comunque, il risultato elettorale è chiaro. Raiano, forte di avere con sé il suo esecutivo, sta completando la lista pescando e 'rompendo' nel gruppo avversario. D'altro canto chi non vuole sostenere la maggioranza uscente deve valutare di riunirsi in un unico gruppo per cercare di fare squadra e di presentare una lista competitiva. Del resto Raiano alle scorse Amministrative ha vinto con quasi il 60% delle preferenze. Presentare più liste contro gli uscenti significherebbe consegnare la vittoria al gruppo Raiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Raiano pesca i candidati tra i suoi avversari

CasertaNews è in caricamento