rotate-mobile
Politica Santa Maria Capua Vetere

Europee, i consiglieri Di Monaco e Napolitano con Patriciello

Le mosse degli esponenti della maggioranza: l'amministrazione Mirra si divide e 'guarda' a destra

Il voto per le elezioni Europee si avvicina e i consiglieri comunali di Santa Maria Capua Vetere prendono posizioni al fine di sostenere questo o quel candidato. La maggioranza del sindaco Antonio Mirra, per queste elezioni, è molto dinamica. Una situazione, per certi versi, facilmente pronosticabile considerando che si tratta pur sempre di una maggioranza composta da liste civiche e dal Partito democratico ma probabilmente non ci si attendeva un evidente 'riposizionamento' di molti consiglieri verso i partiti del centrodestra: in particolare Lega e Forza Italia.

Quella che era ritenuta, alle scorse Amministrative, una maggioranza di centrosinistra con qualche esponente - anche se non ufficialmente - vicino al centrodestra, oggi è inequivocabilmente spostata sul centrodestra. Rimanendo al centrosinistra il Partito democratico - rappresentato in Consiglio da Daniela Buscetto e Pasquale Ciarmiello - dovrebbe sostenere il duo composto da Pina Picierno (europarlamentare uscente) e Antonio Decaro (sindaco di Bari e presidente Anci). Invece, rimanendo ai candidati del Pd, Lello Topo, ritenuto 'uomo' del governatore Vincenzo De Luca, dovrebbe essere sostenuto dai Socialisti e Riformisti ma con delle defezioni: a votarlo dovrebbero essere solo Martino Valiante e Anna Sepolvere.

Giuseppe Napolitano, così come Giuseppe Di Monaco, sosterrà, infatti, l'europarlamentare uscente Aldo Patriciello, candidato nella Lega. Lega che ha in Gaetano Di Monaco, eletto con i Socialisti e poi diventato consigliere provinciale grazie al supporto del segretario provinciale salviniano Salvatore Mastroianni, uno dei suoi elettori. Di Monaco voterà per Valentino Grant, altro europarlamentare uscente, e per Angela Russo.

Per quanto riguarda il folto gruppo degli zanniniani - composto dai consiglieri Dino Capitelli, Fabio De Lucia, Danilo Feola, Alessandro Maffei, e dai consiglieri ex maggioranza e ora all'opposizione Francesco Petrella e Luigi Pardi Merola - si punterà su Forza Italia: sulle schede saranno scritti i nomi di Fulvio Martusciello e Antonella Ballone.

Enrico Di Rienzo sarebbe indeciso tra Nicola Caputo di Italia Viva (candidato nella lista Stati Uniti d'Europa) e Marco Cerreto di Fratelli d'Italia. Chi voterà Fdi è Rosario Graziano: il suo sostegno a Denis Domenico Nesci.

Ricordiamo che alle elezioni Europee si possono esprimere fino a tre preferenze a patto però di indicare candidati di sesso diverso: due uomini e una donna oppure due donne e un uomo; lo stesso vale se si esprimono solo due preferenze: devono essere necessariamente un uomo e una donna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europee, i consiglieri Di Monaco e Napolitano con Patriciello

CasertaNews è in caricamento