menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luigi Bosco e Clementina Striano

Luigi Bosco e Clementina Striano

Elezioni, ‘Noi Campani’ ufficializza un'altra candidata

E' la caricaturista Clementina Striano: "Bisogna produrre dei progetti innovativi sul turismo culturale"

Sfruttare le risorse culturali per favorire la rinascita economica e sociale. E’ la via indicata da Clementina Striano che aderisce ufficialmente alla lista 'Noi Campani' e concorrerà per un posto in consiglio comunale alle prossime elezioni amministrative nella città di Santa Maria Capua Vetere. Corre veloce il movimento che fa capo a Luigi Bosco e Francesco Petrella che nelle scorse ore ha già ufficializzato le candidature di Ida Colandrea, Luigi Zaza, Anna Comunale e Giovanna Crispino. E nei prossimi giorni è pronta ad ulteriori annunci. 

Originaria di Caserta ma trapiantata da 15 anni nella città del Foro, Clementina si è laureata giovanissima in Conservazione dei Beni Culturali alla Seconda Università Federico II. Caricaturista, ritrattista, illustratrice e grafica, una vita dedicata a tutto ciò che è cultura artistica. Da qualche anno ricopre la carica di vice presidente dell’associazione AMAS (associazione musicale arte sonora, ndr) esistente a Santa Maria dal 1991. Si occupa di corsi di arteterapia, musicoterapia a sostegno delle persone economicamente svantaggiate e dei diversamente abili. Da diverso tempo si dedica anche all’organizzazione di eventi, in particolare della grafica fatta a mano. Una designer prestata anche al mondo del wedding.

"Ho già avuto esperienza su come produrre dei progetti innovativi sul turismo culturale - afferma Clementina Striano - A Santa Maria Capua Vetere è possibile riscoprire percorsi studiati ad hoc. Da sempre se ne parla ma non si è mai messo realmente mano a tali propositi che sono rimasti chiacchiere senza contenuto. Per questo motivo assistiamo ad un turismo mordi e fuggi. Propongo di installare un infopoint, creare un sistema telematico per comunicare con i turisti e una brochure informativa dal nome 'Vetus Capua, Storia ed Eventi'. Creare mostre ed eventi in sinergia con le associazioni del territorio. Bisogna partire dalle piccole cose, che mai sono state compiute, per arrivare a quelle più grosse".

L’artista è la donna indicata dal movimento 'Noi Campani' per rappresentarne il volto culturale: “Ringrazio il coordinatore regionale Luigi Bosco e Francesco Petrella, coordinatore cittadino, per la fiducia che mi è stata accordata. E’ per me motivo di forte impegno nel proporre alla città qualcosa di innovativo, soprattutto di attuabile. Così che non rimangano solo parole. Rinnoviamo la fiducia al sindaco Antonio Mirra, l’unico in grado di impersonare la volontà dei cittadini sammaritani”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento