Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Elezioni. Tenga e Guida lanciano 'Radici casertane': ecco i primi nomi dei candidati

Una nuova lista civica per il sindaco uscente Carlo Marino è pronta ad essere ufficializzata

E mentre il sindaco di Caserta Carlo Marino chiude la trattativa con il listone 'Insieme-Moderati', una nuova lista civica è pronta a sostenerlo alle prossime elezioni amministrative nel Capoluogo. Si tratta di 'Radici Casertane', la lista costruita dai consiglieri comunali Donato Tenga e Mimmo Guida, che si prepara alla sua prima uscita e che, nonostante non sia ancora arrivata l'ufficialità, appoggerà il primo cittadino uscente del Pd, come annunciato più di una settimana fa da Casertanews.

"Come ben dice il nome, la lista ha solide e qualificate radici nelle varie parti della città e delle sue frazioni, nei vari campi del lavoro e della cultura - si legge in una nota diffusa dai coordinatori di 'Radici Casertane' - Noi abbiamo un amore incommensurabile verso la nostra Caserta, che è ricca di storia, di identità, di cultura, di tradizioni. La nuova amministrazione comunale di Caserta, che verrà fuori dalle consultazioni elettorali del 3 e 4 ottobre, dovrà porsi come obiettivo l’affermazione reale e concreta di Caserta come città capoluogo, vale a dire che Caserta dovrà porsi come punto di riferimento dell’intera provincia in qualsiasi settore, al fine di recuperare le posizioni perse nel corso degli anni e fare da traino per tutti gli altri Comuni".

La lista 'Radici Casertane' vedrà candidati tra gli altri il consigliere uscente Donato Tenga e l'attuale assessore Alessandro Pontillo, insieme a Francesco Guida (il figlio dell'uscente Mimmo Guida), l'ex consigliere di Alleanza Nazionale Giovanni Lombardi (nonostante quest'ultimo abbia partecipato all'incontro con la lista 'Insieme-Moderati'), Anna Pagliaro, Clemy Bocciero, Antonio MartinoAldo Caterino e Giovanna Trippaldella.

"I candidati di Radici Casertane, che possono vantare nel proprio ambito lavorativo e sociale impegno e costanza di attività per la città, hanno il sogno di vedere crescere Caserta secondo le vocazioni del territorio e delle persone - sottolineano nella nota i coordinatori della lista civica - Ogni settore dovrà essere rivisto e riconsiderato anche e soprattutto alla luce degli scompensi dovuti alla pandemia che ci attanaglia da oltre un anno. Ambiente e sport, commercio ed agricoltura, industria e servizi, politiche sociali e tempo libero, cultura e turismo dovranno essere necessariamente riconsiderati per poter dare delle risposte degne di un capoluogo di provincia ed invertire la marcia, per far sì che ogni cittadino di Caserta possa pensare seriamente di costruirsi il proprio futuro in questa splendida città. Se tutto ciò avverrà, significa che ogni casertano potrà essere fiero della propria città. I candidati tutti di Radici Casertane hanno questo sogno ed il loro impegno è di realizzarlo quanto prima, innescando un diverso e più proficuo modello di sviluppo socio, economico e culturale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Tenga e Guida lanciano 'Radici casertane': ecco i primi nomi dei candidati

CasertaNews è in caricamento