Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Elezioni, cala il silenzio: 31 sindaci da eleggere, rischio ballottaggio in 3 comuni

Oggi la costituzione dei seggi. Caserta è il centro più grande, Giano Vetusto quello più piccolo. A San Marcellino sfida al quorum ribassato

Alla mezzanotte di venerdì è calato il sipario sulla campagna elettorale per le elezioni amministrative 2021 che interessa, in provincia di Caserta, 31 comuni, tra cui anche il capoluogo.

Tra stoccate, veleni e tensioni è andata in soffitta la seconda campagna elettorale autunnale ‘causa Covid’, che sarà seguita da un nuovo appuntamento elettorale a novembre, quando andranno a votare i comuni sciolti per intimidazione camorristica, tra cui Orta di Atella.

Saranno, dunque, 31 i sindaci da eleggere tra domenica e lunedì. Oggi sarà la giornata dedicata alla costituzione dei seggi e delle 330 sezioni che dovranno accogliere gli elettori nelle prossime ore. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23 di domenica 3 ottobre e dalle 7 alle 15 di lunedì 4 ottobre. Successivamente inizierà lo spoglio.

L’eventuale turno di ballottaggio (possibile solo a Caserta, Santa Maria Capua Vetere e Sessa Aurunca, perché superano i 15mila abitanti) è in programma domenica 17 e lunedì 18 ottobre.

Il Comune più grande che rinnoverà il proprio consiglio comunale, eleggendo il nuovo sindaco, è Caserta con 62916 votanti; segue Santa Maria Capua Vetere con 27322 votanti e Sessa Aurunca con 19563. Il comune più piccolo alle urne è Giano Vetusto dove sono appena 573 gli elettori che hanno diritto di voto e dove, comunque, sono state presentate ben 6 liste. Sotto i mille elettori anche Tora e Piccilli (871) con 3 aspiranti sindaci.

C’è un comune, invece, dove è presente una sola lista ai nastri di partenza. Si tratta di San Marcellino dove è rimasto in corsa solo il sindaco uscente Anacleto Colombiano dopo l’esclusione del rivale. L’unica sfida, in questo caso, sarà quella di raggiungere il quorum, abbassato (solo per quest’anno) al 40% dei votanti. Colombiano, dunque, per essere eletto dovrà portare alle urne 4484 cittadini.

Gli altri comuni al voto sono Baia e Latina, Camigliano, Capodrise, Capriati al Volturno, Carinola, Casaluce, Castel Morrone, Cervino, Frignano, Mignano Monte Lungo, Parete, Piedimonte Matese, Pignataro Maggiore, Pontelatone, Ruviano, San Pietro Infine, San Potito Sannitico, San Tammaro, Succivo, Sant'Arpino, Sparanise, Villa Literno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, cala il silenzio: 31 sindaci da eleggere, rischio ballottaggio in 3 comuni

CasertaNews è in caricamento