Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica Parete

Faccia a faccia tra i 2 candidati sindaco. Ma è polemica sul luogo del confronto

D'Alterio propone piazza Berlinguer, Pellegrino la villa comunale: salta la possibilità del confronto televisivo

Il confronto è il sale della democrazia. E a quanto pare i due candidati sindaco, Gino Pellegrino (primo cittadino uscente) e Giuseppe D’Alterio (consigliere comunale di opposizione uscente) hanno deciso di essere protagonisti di un confronto che sicuramente avrà come obiettivo quello di convincere gli ultimi indecisi e soprattutto di parlare di progetti e sogni per il futuro.

La proposta è arrivata (ovviamente sui social) dal leader di ‘Parete Città di tutti’ D’Alterio che si è anche offerto di pagare il palco sul quale si dovrebbe tenere il ‘comizio’ dei due candidati. Pellegrino non ha fatto attendere la sua risposta e si è detto aperto al confronto e soprattutto a parlare di temi e di approfondire i punti del programma elettorale. Insomma per adesso quindi c’è piena disponibilità ad una iniziativa che sicuramente farà bene al popolo che avrà la possibilità di ascoltare le parole dei due candidati e successivamente, il 3 e 4 ottobre, di scegliere con cognizione di causa il sindaco migliore per Parete.

Al di là di chi potrà guadagnare o perdere voti è sicuramente un ‘evento’ importante anche perché da anni gli unici confronti si sono tenuti sempre e solo in consiglio comunale e mai davanti a centinaia di cittadini in piazza. Adesso bisogna solamente attendere la data per l’incontro che dovrà avvenire sicuramente prima di venerdì (poi c’è il silenzio elettorale) e probabilmente massimo oggi se poi i due candidati sindaco vogliono ‘lavorare’ al comizio di chiusura del venerdì. Staremo a vedere.

Nel frattempo continua comunque la campagna elettorale di entrambi col sindaco che dopo il primo comizio nella villa comunale sta continuando nel suo lavoro amministrativo e sta continuando, con i suoi 16 candidati, a presentare quello che è stato fatto e quello che si farà (eventualmente) in futuro. D’Alterio invece è stato nella biblioteca comunale circondato da coloro che lo sostengono in questa avventura elettorale. A supportare la sua candidatura anche il presidente del consiglio regionale della Campania, Gennaro Oliviero, che ha fortemente voluto che a Parete si costruisse una lista civica che si opponesse al sindaco uscente Pellegrino. Oliviero ha spiegato perché serve sostenere ‘Parete Città di tutti’ e di fatto ha chiesto anche a tutti coloro che votano il Partito democratico di portare avanti le idee di D’Alterio. Nella biblioteca ha parlato anche il segretario dei democratici Paolo Falco, che è anche candidato alle elezioni comunali. Insomma la sfida diventa incandescente. E onestamente anche più divertente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faccia a faccia tra i 2 candidati sindaco. Ma è polemica sul luogo del confronto

CasertaNews è in caricamento