Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica Orta di Atella

Comunali 2021. Pd e Socialisti 'flirtano' col senatore: nel mirino una 'grande coalizione'

Si intensificano i colloqui in vista delle prossime elezioni amministrative: il tempo stringe per costruire delle liste civiche

Il 7 novembre si dovrà tornare al voto ad Orta di Atella e il tempo inizia veramente a stringere per tutte le compagini politiche. Ad oggi (25 settembre) nessun gruppo si è fatto avanti ufficialmente e questo significa che la palla è veramente bollente. Chiunque si ritroverà a diventare sindaco di Orta di Atella dovrà affrontare due temi fondamentali: il dissesto e l'abusivismo presente su tutto il territorio. Due sfide che fino ad oggi sono state insormontabili anche perché, come conferma anche l'ultimo scioglimento del consiglio comunale, la camorra continua ad essere presente purtroppo all'interno degli uffici comunali.

Ci vorrà una persona che abbia i famosi attributi per prendere decisioni anche difficili per poter ridonare un po' di normalità ad una città come Orta di Atella che ormai vive più di commissariamenti che di politica. 

A muoversi per adesso sembra che sia solamente il centrosinistra che sta provando a costruire una coalizione forte, magari provando anche ad aprire al M5s. Il Partito democratico con Francesco Gianfranco Piccirillo e i Socialisti e Democratici con Espedito Ziello stanno flirtando con l'ex pentastellato Fabio Di Micco, oggi senatore della Repubblica. Con loro potrebbe esserci anche Città Visibile di Vincenzo Tosti (ex candidato sindaco) e Italia Viva con Eleonora Misso e Franco Fiorillo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali 2021. Pd e Socialisti 'flirtano' col senatore: nel mirino una 'grande coalizione'

CasertaNews è in caricamento