rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Politica Mondragone

Due candidati di Mondragone nella lista degli 'impresentabili' della commissione Antimafia

In totale l'organismo presieduto da Nicola Morra ha stilato una lista di 18 persone

A poche ore dalla chiusura della campagna elettorale, la commissione Antimafia presieduta da Nicola Morra rende ufficiali i nomi dei 18 “impresentabili” delle elezioni amministrative secondo il codice di autoregolamentazione dei partiti e la legge Severino.

Tra questi ci sono anche due candidati impegnati nelle amministrative a Mondragone. Si tratta di Patrizia Barbato, candidata nella lista ‘Città Futura’, a sostegno del candidato sindaco Francesco Lavanga, indicata dalla Commissione Antimafia perché é sotto processo per corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio.

Il secondo candidato finito nel mirino della commissione è Antonio Valenza, candidato nella lista di Forza Italia (a sostegno di Alessandro Pagliaro), che risulta sotto processo per riciclaggio.

Gli altri ‘impresentabili’ sono riferibili alle Amministrative di Acri, Barletta, Belvedere Marittimo, Ciampino, Frosinone, Gorizia, Palermo, Verona, Piacenza, Ardea, Taranto. Alcune situazione emerse "sono imbarazzanti". Estorsioni, riciclaggio, corruzione, concussione sono alcuni dei reati contestati ai candidati impresentabili, il cui numero è esattamente il doppio rispetto alla precedente tornata elettorale lo scorso autunno, ma sono molti di più anche candidati vagliati 19.782 (erano stati 12mila la volta scorsa) in 57 consigli comunali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due candidati di Mondragone nella lista degli 'impresentabili' della commissione Antimafia

CasertaNews è in caricamento