rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Politica Lusciano

Elezioni. Esposito-Conte, prove d'intesa. Spaccatura nell'opposizione

Settimana intensa dal punto di vista politico, si lavora per le prossime amministrative

E’ stata una settimana molto intensa per quelli che sono e saranno gli equilibri tra le varie coalizione che si sfideranno alle prossime elezioni amministrative. Nelle ultime ore si sono intensificati i colloqui tra il sindaco Nicola Esposito e tutta la sua maggioranza, compresa la vicesindaco Maria Consiglia Conte. Quest’ultima non ha ancora sciolto le riserve perché vorrebbe avere la certezza della candidatura a sindaco ma il gruppo di ‘Noi per Lusciano’ continua a sostenere che debbe essere tutto il direttivo a proporre una candidatura, che nulla esclude possa essere proprio Conte. Ma ci sono anche altre persone che possono aspirare a questo ruolo e quindi - riferiscono dalla maggioranza - si andrà quasi a votazione per la scelta del leader di quella che sarà la coalizione che avrà l’obiettivo di dare continuità all’azione amministrativa del sindaco Esposito (che ricordiamo dovrà necessariamente lasciare il passo al successore dopo i 10 anni di amministrazione). Quello che però emerge per adesso è una certa ‘freddezza’ tra le parti (forse anche a causa delle temperature rigide) ma poi con il passare delle settimane e dei mesi, e quindi entrando in temperature più miti dovrebbe sciogliersi il gelo tra le parti e quindi riavvicinarsi per continuare insieme. Entrambe le parti - a dire il vero - sanno che lavorare ‘spaccati’ in vista delle amministrative potrebbe significare dare un enorme vantaggio agli avversari.

Ricordiamo che ad oggi ‘Noi per Lusciano’ può contare sul sì dei consiglieri di maggioranza Raffaele Esposito, Claudio Grimaldi, Cristina Grimaldi (in rappresentanza del gruppo di Forza Italia), Stefania Giglio, Benito Mottola, Luisa Mottola, Renato Mottola e Marco Valentino. Parallelamente, hanno preso il via le consultazioni per ampliare la coalizione: già è stato siglato un pre-accordo tra “Noi per Lusciano” e il neo movimento “Obiettivo Comune”, fondato dal consigliere comunale Luciano Abate (eletto tra le fila dell’opposizione ma poi avvicinatosi alla maggioranza), che dovrà essere analizzato e approvato definitivamente dalle rispettive assemblee dei due gruppi.

Sul fronte dell’opposizione la situazione è ancora in alto mare: si parla della possibile intesa tra il gruppo formato da Dominga Inviti, Filippo Ciocio, Enrica Rosa Granieri e Francesco Palmiero e gli indipendenti Augusto Abategiovanni e Luciano Mariniello, con Inviti candidata sindaco, anche se qualcuno fa il nome del marito della consigliera, Spatafora. Mentre è già stata annunciata ufficialmente una lista civica guidata da Salvatore Mottola, già assessore comune, imprenditore nel settore ittico. Nelle ultime ore è emersa la probabile formazione di una lista civica con candidato sindaco Giuseppe Abbate già consigliere provinciale e assessore nelle precedenti amministrazioni Verolla, Fattore ed “Esposito1”. Un personaggio politico di grande esperienza e stimato tra la comunità luscianese. Stando ai “rumors”, che Abbate al momento non ha voluto commentare, la sua intenzione sarebbe quella di non essere un semplice “outsider” ma di creare un gruppo competitivo, tant’è che già avrebbe una base solida di sostenitori del suo progetto. Non resta che attendere ulteriori sviluppi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Esposito-Conte, prove d'intesa. Spaccatura nell'opposizione

CasertaNews è in caricamento