Politica

Elezioni, Matteo D’Abrosca si candida col centrodestra

È stato già consigliere del 45° presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump

Matteo D’Abrosca

Fratelli d’Italia continua a crescere nella città di Santa Maria Capua Vetere grazie all’estenuante lavoro della consigliera provinciale Gabriella Santillo che, da mesi, è impegnata con la formazione delle liste e del programma elettorale per le prossime elezioni comunali.

Al suo progetto si aggiunge un tassello importante: la candidatura di Matteo D’Abrosca. Quest’ultimo, nonostante la sua giovane età, vanta un curriculum di eccezione. È stato già consigliere del 45° presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump, è un attivista dell’oncologia pediatrica.

“Santa Maria Capua Vetere è la mia città - dichiara Matteo D’Abrosca - Essa ospita il secondo anfiteatro romano più grande e più antico del Colosseo e la Super Procura dei processi Spartacus. In vista delle elezioni amministrative ho trovato enorme calore e concretezza di progetti in Fratelli d’Italia guidato da Gabriella Santillo. Da sempre, quando si tratta di aiutare le fasce più vulnerabili e fragili, ci sono sempre stato al di là del colore politico. Il motivo di candidarmi in Fratelli d’Italia è perché con la consigliera provinciale Gabriella Santillo condividiamo la necessità di istituire un nuovo processo di riforme sociali, che includano le politiche del benessere, assistenziali, dell’accessibilità, dello sviluppo sociale, dell’innovazione, della digitalizzazione, dello sviluppo e dell’associazionismo".

"In sostanza - continua il giovane candidato - saranno poste in essere delle vere e proprie politiche orientate a superare gli ostacoli di natura economico-finanziaria, nonché orientate verso l’eco sostenibilità, la sensibilizzazione e gli investimenti, la solidarietà, la famiglia, le pari opportunità, lo sviluppo di politiche economico-sociali, di mercato e anche relative al benessere e all’assistenza psicologica. Tutto ciò sarà incluso nel programma elettorale di Fratelli d’Italia, con l’istituzione per la prima volta, di un Assessorato alle politiche delle disabilità e del bambino. Indubbiamente, il mondo globale, nella società contemporanea, deve mirare, soprattutto, a realizzare politiche del benessere, che non perdano mai di vista le necessità contingenti dell’infanzia".

"In particolare modo - conclude D’Abrosca - andranno valorizzate le politiche che afferiscono alla promozione, alla tutela e ai diritti dei bambini vulnerabili, che intendano migliorare la loro qualità di vita e garantire, quindi, la partecipazione e l’inclusione sociale, al fine di assicurare la realizzazione individuale, privilegiando l’ambiente ad esse confacenti”. “Matteo è un giovane che arricchirà il gruppo di Gioventù Nazionale”, afferma soddisfatta la Santillo che aggiunge: “Ha competenza e progettualità in grado di poter attuare politiche del benessere a vantaggio delle fasce più deboli”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Matteo D’Abrosca si candida col centrodestra

CasertaNews è in caricamento