Il Consiglio di Stato ribalta la sentenza del Tar: Compasso riammessa alle elezioni

Accolto il ricorso presentato dopo l'esclusione della lista 'Cellole nel Cuore' dalla competizione elettorale. L'ex sindaca: "Adesso provate a fermarci"

Cristina Compasso festeggia col suo gruppo dopo la sentenza del Consiglio di Stato

Cristina Compasso sarà candidata sindaco di Cellole. Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato dall'ex prima cittadina dopo la sentenza del Tar che aveva confermato l'esclusione della lista 'Cellole nel Cuore'. Ad annunciarlo è stata la stessa Compasso sui social: "Hanno provato a escluderci dalla competizione elettorale con ogni mezzo. Hanno provato a sottrarre la possibilità di scelta ai cellolesi. Lo hanno fatto perché hanno paura del giudizio degli elettori. Sono gli stessi che vogliono riportare a Cellole le vecchie logiche di potere in danno ai cittadini. Ma alla fine il bene trionfa sempre: il Consiglio di Stato ha riammesso la nostra lista, siamo in campo per Cellole. Adesso provate a fermarci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento