Elezioni a Trentola. Ciocia pesca tra i sagliocchiani: 3 liste per Apicella, Cantile outsider

I tre candidati sindaco si sono presentati in Municipio mezz'ora prima della chiusura, clamorosa la scelta di Sagliocco: "Ho rinunciato per motivi personali e per impegni lavorativi sopraggiunti"

Antonio Cantile, Michele Apicella e Michele Ciocia

Alle 11.30 di stamattina (22 agosto) non era stata presentata alcuna lista. In Municipio tutti attendevano i faldoni, le carte, le sottoscrizioni, ma a mezz'ora dalle 'chiusura' c'era un'aria strana fuori all'ufficio elettorale. Poi ecco che arrivano i rappresentanti della lista di Michele Ciocia, col candidato a sindaco che preferisce delegare e non essere presente al momento della presentazione. Dieci minuti e arriva anche la famiglia Apicella al gran completo, con il candidato sindaco Michele che lascia le incombenze della presentazione al papà. Sono le 11.50 e di Antonio Cantile, l'altro candidato sindaco, nemmeno l'ombra. Addirittura la segretaria comunale ordina alla polizia municipale di attendere dieci minuti e alle 12 in punto di chiudere il portone d'ingresso del Comune.

Che Cantile si sia ritirato? Nemmeno a pensarlo, eccolo che arriva con un amico con tutta la documentazione sotto al braccio per prendere il numero 3 nell'ufficio elettorale e attendere quindi il suo turno per 'legittimare' la lista. Pochi sguardi tra gli ex 'colleghi' di opposizione Apicella e Cantile con quest'ultimo che preso dai documenti resta praticamente tutto il tempo in attesa del 'colloquio' con la segretaria.

Alle 13 vengono finalmente ufficializzati i nomi degli 80 candidati consiglieri. Tre liste per Michele Apicella, una a testa per Ciocia e Cantile. 

Apicella ha confermato le 'famiglie' della scorsa tornata elettorale aggregando sotto le sue 3 liste anche tantissime new entry con ben 48 persone che hanno deciso di sostenerlo in questa avventura. 

Guardando invece la lista di Michele Ciocia viene subito fuori che l'ex preside ha 'pescato' anche in casa Sagliocco. Spiccano i nomi di Gaetano BalivoNicola Venditto oltre che di Violetta Maiolica che si candidò con Paolo Bottigliero ma poi diventò assessore di Sagliocco. 

Antonio Cantile invece apre la lista con Abruzzese, ex candidato di Perfetto. Ci sono anche Bamundo Antonio e Vincenzo Scaraglio, ex candidati di Bottigliero. 

Clamorosa la conferma della rinuncia di Raffaele Sagliocco che ha anche spiegato il perché: "Per motivazioni familiari e lavorative sopraggiunte ho dovuto abbandonare il progetto della mia candidatura. E' stata una decisione molto sofferta e il mio rammarico è soprattutto per i giovani che avvicinatisi spontaneamente – è questo ad essere importante perché non ho né chiesto né persuaso – si erano riconosciuti in me ed entusiasmati. Incontrarli e saggiare il loro dispiacere, ha aumentato esponenzialmente il mio. Ma purtroppo gli impegni familiari e professionali vengono prima di ogni cosa, segno evidente che la mia candidatura era del tutto scevra da interessi personali e che la politica non può e non deve essere inteso come un ‘lavoro’ ma come una passione servizievole verso il bene comune. Al di là delle motivazioni che mi hanno portato ad abbandonare la scena politica, non ho potuto fare a meno di notare che nelle ultime ore la campagna elettorale da competizione sportiva quale deve essere, stava diventando qualcosa in più”.

Tutti i candidati al consiglio comunale di Trentola Ducenta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento