Politica

Regionali 2020. Centro Democratico fissa l’obiettivo: confermare il posto in Consiglio

Massimo Golino riparte dagli oltre 2mila voti di 5 anni fa. Con lui anche Pino Riccio, Giovanni Sorvillo e Biagio Sagliocco

Vincenzo De Luca e Massimo Golino

C’è chi è alla prima esperienza in una tornata così importante e chi, invece, ha già provato l’ebrezza della candidatura alle Regionali. Ma l’obiettivo è ben chiaro: riconquistare il seggio portato a casa cinque anni fa. 

Così il gruppo di Centro Democratico di Caserta si prepara alla tornata elettorale in appoggio al candidato presidente Vincenzo De Luca con una lista che è già pronta all’80% che vedrà ai nastri di partenza delle prossime elezioni l’avvocato Massimo Golino, l’ingegnere Pino Riccio, Biagio Sagliocco di Trentola Ducenta, Giovanni Sorvillo di Orta di Atella e Maria Rosaria Lembo di Caserta. Mancano ancora tre nomi ed il gioco è fatto. 

L’idea è quella di confermare quella che fu una vera sorpresa cinque anni fa, quando la lista di Centro Democratico riuscì a far scattare in consiglio regionale Giovanni Zannini con poco più di duemila voti. Praticamente gli stessi che era riuscito a raccogliere Massimo Golino, che era però candidato in Campania Libera. Un dato da non sottovalutare e che potrebbe essere un buon punto di partenza per le elezioni di settembre 2020. 

E non sembra preoccupare neanche la doppia candidatura su Marcianise, vista la concomitante presenza di Pino Riccio e Golino, dato che quest’ultimo alle Regionali di 5 anni prese oltre due terzi dei voti nel testo della provincia. E sono proprio i dati certi di cinque anni orsono che fanno ben sperare per il risultato elettorale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali 2020. Centro Democratico fissa l’obiettivo: confermare il posto in Consiglio

CasertaNews è in caricamento