Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Centro Democratico, la segretaria nazionale sul 'caso Caserta': "Azione maldestra che ci fa il solletico"

Margherita Rebuffoni: "Se è una manovra pensata per danneggiare il Centro Democratico direi che chi l’ha ideata ha fallito l’obiettivo in partenza"

“Se è una manovra pensata per danneggiare il Centro Democratico, per fare male in vista delle prossime elezioni comunali a Caserta dove come sempre saremo presenti, direi che chi l’ha ideata ha fallito l’obiettivo in partenza. È talmente maldestra che al massimo ci fa il solletico”. Così il segretario nazionale di Centro Democratico Margherita Rebuffoni, commenta la presunta autosospensione di massa da Cd a Caserta capeggiata dall'assessore di Marcianise Giuseppe Riccio.

“Ho letto tanti nomi di persone che si autosospenderebbero. Peccato che a parte uno, uno solo, quello che si firma, ovvero Giuseppe Riccio, tutti gli altri non siano iscritti a Centro Democratico. Alcuni hanno smesso di esserlo da anni, altri addirittura non lo sono mai stati, sono dei perfetti sconosciuti per noi. Quindi da che si autosospendono? Centro Democratico per fortuna gode di ottima salute, lo ha dimostrato alle recenti elezioni regionali campane, ed è al lavoro per crescere anche nelle città capoluogo campane dove si voterà in ottobre”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Democratico, la segretaria nazionale sul 'caso Caserta': "Azione maldestra che ci fa il solletico"

CasertaNews è in caricamento