Politica

Elezioni. Quattro papabili sindaci per il tavolo dei civici con Speranza e 5 Stelle

Messi sul tavolo i nomi dei papabili, ma si potrebbe cercare anche una soluzione alternativa

Raffaele Giovine, Arturo Di Palo, Danilo Della Valle, Rosi Di Costanzo

Il tavolo c’è, ‘Speranza’ pure. Ed ora l’idea di costruire una coalizione allargata a sinistra si fa, quantomeno, ipotizzabile.

Lunedì pomeriggio, nella sede di piazza Mercato di ‘Io Firmo per Caserta’ si sono ritrovati, oltre ai rappresentanti del movimento padrone di casa, anche esponenti di Speranza per Caserta, Movimento 5 Stelle e Caserta Decide per entrare nel cuore della discussione riaperta da qualche settimana ma che, fino ad oggi, non aveva lasciato presagire la volontà, da parte di tutti i partecipanti, di voler seriamente costruire qualcosa insieme, anche per alcune schermaglie che hanno caratterizzato le passate settimane.

Ma oggi qualcosa sembra essere definitivamente cambiato. Le parti al tavolo, quattro movimenti, sembrano essere arrivati all’idea che da soli potrebbero fare sicuramente una bella figura alle prossime elezioni nel Capoluogo ma che, difficilmente, riuscirebbero a giocarsi alcuna possibilità neanche di andare al ballottaggio.

Allora meglio unire le forze, si è detto. E pare che su questo ci sia una convergenza di idee. Anche se resta un nodo, anzi, quello principale: la scelta del candidato sindaco. Ma che non si tratti solo di un tentativo ‘tanto per’ lo dimostra il fatto che, alla riunione di lunedì, sono stati messi sul tavolo anche i nomi dei possibili candidati a sindaco di tutti i movimento. Speranza per Caserta ha confermato il nome di Rosi Di Costanzo; Caserta Decide quello di Raffaele Giovine; ‘Io Firmo’ ha sostenuto quello di Arturo Di Palo, mentre i 5 Stelle hanno lanciato Danilo Della Valle, già candidato alle ultime elezioni europee.

Naturalmente bisognerà trovare una sintesi e non è escluso che, alla fine, se davvero si deciderà di percorrere un tratto di strada insieme, per giocarsi una partita elettorale (quantomeno cercare di andare al ballottaggio) si possa trovare un’alternativa ai 4 papabili messi sul tavolo. Circola già da qualche giorno l’ipotesi di Francesco Apperti, consigliere comunale uscente di Speranza per Caserta, già candidato sindaco alle elezioni amministrative del 2016 quando sfiorò il ballottaggio, superato per poco da Riccardo Ventre. Apperti sarebbe un nome apprezzato, ma per il momento resta solo una ipotesi. Anche perché si stanno, intanto, cercando altre alternative.

La strada, però, sembra tracciata. Sull’idea che l’unione fa la forza se si vuole cercare di interrompere la gestione amministrative del sindaco uscente Carlo Marino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Quattro papabili sindaci per il tavolo dei civici con Speranza e 5 Stelle

CasertaNews è in caricamento