Politica

Ballottaggio, ultima settimana prima del voto. Ecco i consiglieri con l'elezione in bilico

Le proiezioni del consiglio comunale in caso di vittoria di Marino o Zinzi

Inizia oggi l’ultima settimana di campagna elettorale per il ballottaggio a Caserta. Domenica 17 ottobre e lunedì 18 ottobre il Capoluogo sarà chiamato a votare per eleggere il nuovo sindaco tra Carlo Marino e Gianpiero Zinzi. Da quel voto, però, dipenderà anche la nuova composizione del consiglio comunale considerando che, in base a chi vincerà tra i due sfidanti, lo scenario in aula potrebbe cambiare. Le proiezioni che mostriamo sugli eletti sono calcolate sulla base dei dati certificati finora dal Comune di Caserta, anche se resta il dubbio sulla “fatidica” sezione 41 che ha bloccato il conteggio per tante ore ed anche considerando che diversi candidati lamentano la mancanza di voti loro assegnati.

IL CONSIGLIO COMUNALE SE VINCE MARINO

Se vince Marino il consiglio comunale sarà composto da 6 consiglieri della lista ‘Moderati-Insieme’ (Emiliano Casale, Massimiliano Marzo, Dora Esposito, Massimo Russo, Lorenzo Gentile, Mariana Funaro); 4 del Partito democratico (Gianni Comunale, Matteo Donisi, Roberta Greco, Enzo Battarra) ; 3 di Italia Viva (Mimmo Maietta, Roberto Peluso, Pasquale Antonucci); 3 di Noi Campani (Liliana Trovato, Antonio De Lucia, Nicola Gentile); 2 della lista ‘Origini’ (Francesco Guida e Donato Tenga); 1 di Socialisti Uniti (Gianluca Iannucci). In opposizione, con Zinzi, andrebbero 3 consiglieri di ‘Zinzi per Caserta’ (Alessio Dello Stritto, Maurizio Del Rosso e Fabio Schiavo), 2 di Fratelli d’Italia (Paolo Santonastaso e Pasquale Napoletano); 1 di Prima Caserta (Donato Aspromonte), 1 di Forza Italia (Elio Di Caprio). Con loro all’opposizione anche Roberto Desidero di ‘Caserta Tu’, Dino Fusco di ‘Speranza per Caserta’ ed i tre candidati a sindaco sconfitti al primo turno Pio Del Gaudio, Romolo Vignola e Raffaele Giovine.

IL CONSIGLIO COMUNALE SE VINCE ZINZI

In maggioranza entrerebbero 7 della lista ‘Zinzi per Caserta’ (Alessio Dello Stritto, Maurizio Del Rosso, Fabio Schiavo, Francesco Garofalo, Francesca Caruso, Anna Gargiulo, Emanuele Pappagallo); 6 di Fratelli d’Italia (Paolo Santonastaso, Pasquale Napoletano, Filippo Mazzarella, Mirella Corvino, Michele Visca, Claudio Ursomando); 3 di Prima Caserta (Donato Aspromonte, Antonella Vigliotta, Emilio Caterino); 2 di Forza Italia (Elio Di Caprio e Rossella Gravina); 1 di Caserta nel Cuore (Raffaele Piazza). All’opposizione, insieme a Marino, andrebbero tre della lista ‘Insieme-Moderati’ (Massimiliano Marzo, Emiliano Casale Dora Esposito), 2 del Partito democratico (Gianni Comunale e Matteo Donisi), 1 di Italia Viva (Mimmo Maietta), 1 di Noi Campani (Liliana Trovato), 1 di Origini (Francesco Guida). Con loro anche i candidati sindaci sconfitti al primo turno Pio Del Gaudio, Romolo Vignola e Raffaele Giovine insieme con Roberto Desiderio di ‘Caserta tu’.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio, ultima settimana prima del voto. Ecco i consiglieri con l'elezione in bilico

CasertaNews è in caricamento