Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica

Fratelli d’Italia chiude le porte a Del Gaudio: “No accordi con chi va alla corte di De Luca”

Cerreto: “Tradisce gli elettori e connota la subalternità al centrosinistra”

Porte chiuse dal centrodestra a Pio Del Gaudio. Già Gianpiero Zinzi, nella sua diretta di sabato sera aveva dichiarato che non lo avrebbe incontrato se avesse saputo del suo incontro col presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Adesso c’è da registrare anche la dura presa di posizione di Fratelli d’Italia contro l’ex sindaco. “Nessun intesa può essere possibile con chi come Del Gaudio tradisce elettori e si reca alla corte di De Luca” afferma Marco Cerreto,  commissario provinciale e vice presidente nazionale dell’assemblea nazionale di Fratelli d’Italia.

“Tutto ci saremmo aspettati in questa campagna elettorale, ma ipotizzare che Pio Del Gaudio, già dirigente di Alleanza Nazionale, amministratore per tanti lustri del centrodestra casertano, sindaco eletto con la tessera del Pdl in tasca, che in questa campagna elettorale legittimamente ha scelto di rappresentare un polo civico alternativo ai partiti, vada ad incontrare il presidente De Luca, opportunamente accompagnato dal consigliere regionale Giovanni Zannini".

"E’ una cosa che ci lascia davvero sgomenti" ha aggiunto Cerreto. "Con questa azione politica, Del Gaudio pubblicamente connota la subalternità del suo progetto al centrosinistra campano e con un colpo solo tradisce i suoi elettori e 20 anni di rispettabile storia politica che lo ha visto protagonista del centrodestra casertano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d’Italia chiude le porte a Del Gaudio: “No accordi con chi va alla corte di De Luca”

CasertaNews è in caricamento