menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex sindaco Pio Del Gaudio ha già annunciato la sua candidatura

L'ex sindaco Pio Del Gaudio ha già annunciato la sua candidatura

Elezioni, il centrodestra prova ad allargare ai movimenti civici

Oggi la riunione: al tavolo anche chi ha annunciato appoggio a Del Guadio

Si è riunito questa mattina, nel rispetto delle norme anti Covid, sia in presenza che in video conferenza, presso la sede del Movimento di Città Futura (il movimento che ha candidato 5 anni fa Enzo Bove) un tavolo di condivisione del centrodestra unito (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e UDC) con i movimenti civici. L’obiettivo è l’ampliamento del perimetro politico del centrodestra e la condivisione di un programma amministrativo per la Città di Caserta che metta al centro le vere esigenze dei cittadini. 

“E’ giunto il tempo di costruire un campo largo che metta al centro idee e competenze in grado di far cambiare passo alla Città, dopo la cattiva gestione di questi anni targata Marino” si legge in una nota.

Erano presenti, stando a quanto si legge in una nota ufficiale "i rappresentanti di Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, UDC, Città Futura, Movimento Popolare, Rete Civica, Confederazione Movimento Identitario, Equità Territoriale Movimento 24 agosto, Caserta Nuova, Ricominciamo Caserta, Nazionalisti Italiani, Caserta Tu, Casertiamo, Autonomie e Partite Iva, Federazione Italia, Democrazia Cristiana, Caserta Kest’è, Caserta nel cuore". Tra questi, dunque, ci sarebbero anche movimenti che hanno annunciato il loro appoggio alla candidatura di Pio Del Gaudio.

“Con piacere abbiamo accolto l'invito dei rappresentanti politici del centrodestra finalizzato alla definizione di un programma politico chiaro ed attuabile per la città di Caserta” affermano in una nota i rappresentanti delle liste civiche a sostegno di Del Gaudio. Al tavolo coi partiti del centrodestra si sono seduti Sebastiano Cosentina per CaserTiamo, Mario Pagliaro per Caserta nel Verde, Raffaele Pizzo dei Nazionalisti Italiani, Maurizio Pontillo di Caserta Tu, Giuseppe Serao per Autonomi e Partite Iva  e Giuliana Sorà di Federazione Italia. “L'amministrazione cittadina in carica, la peggiore di sempre, ha determinato il disastro culturale, finaziario, economico e sociale della città di Caserta. Per questi motivi abbiamo deciso di scendere in campo al fine di contribuire, nel miglior modo possibile ,alla rinascita della città. Nelle nostre liste ci sono impiegati, operai, lavoratori dipendenti, autonomi e tanti  giovani. Con essi stiamo scrivendo un programma possibile, realizzabile e soprattutto condiviso con tutte le forze sane e positive della città. In tal senso, come questa mattina, ribadiamo la disponibilità ad incontrare , indipendentemente dalle appartenenze e degli schieramenti  politici, tutte le realtà cittadine che abbiano a cuore il futuro di Caserta. Quando "la politica cittadina "decide di confrontarsi con il civismo e la cittadinanza attiva  tale segnale deve essere accolto sempre con positività”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento