menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marcello De Rosa e Maria Di Sarno

Marcello De Rosa e Maria Di Sarno

ELEZIONI Salta il vertice a 3: Zagaria, Piccolo e Garofalo sono ancora lontani

Il sindaco De Rosa ufficializza la candidatura di Maria Di Sarno

Marcello De Rosa rischia seriamente di non avere sfidanti alla prossima tornata elettorale. Il sindaco uscente di Casapesenna continua nel proprio percorso, sia amministrativo che politico, ma ad oggi non ha ancora uno sfidante perché dall’opposizione fanno sapere di aver “annullato ogni incontro” previsto per trovare un’intesa per la scelta del candidato sindaco. Quindi Carmine Piccolo non è riuscito a convincere Raffaella Zagaria ed Antonio Garofalo a costruire insieme una lista civica, e quindi, ad oggi, non si lavora per dare un’alternativa alla cittadinanza.

Sulla questione il sindaco De Rosa preferisce restare fuori anche se non disdegna qualche ‘colpetto’ sottolineando che “questa è la conseguenza del tradimento dei cittadini che li hanno sostenuti”. De Rosa ribadisce di voler continuare ad essere “concentrati sul nostro percorso” ma è altrettanto vero che poi la vera sfida potrebbe esserci con l’elettorato: per la riconferma (qualora ci sia un solo candidato sindaco) servirà che alle urne ci vada il 50% più 1 degli aventi diritto. Per le Comunali sono percentuali molto basse ma servirà far capire alla popolazione che comunque è fondamentale andare a votare.

Nel mentre continua a crescere il gruppo di De Rosa che ‘ingaggia’ Maria Di Sarno che farà parte di ‘Casapesenna ProPositiva’: “Una professionista che ci è sempre stata vicina in questi anni e che oggi ha deciso di scendere in campo al nostro fianco”. Di Sarno va ad aggiungersi al già folto gruppo composto da Domenico Fontana, Gianluigi Diana, Angelo Ardente, Nicolina Nocera, Giustina Zagaria, Michele Diana, Francesco Cavaliere e Margherita Gambino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento