menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rany Pagano ed Antonio Tatone

Rany Pagano ed Antonio Tatone

Elezioni 2021. Spaccatura clamorosa tra Tatone e Pagano. L'ex sindaco 'flirta' con un dissidente

Pagano potrebbe decidere di farsi da parte e non scendere in campo. Di Martino prepara una lista civica

A Casaluce ormai è bagarre politica. Quello che è accaduto negli ultimi giorni ha del clamoroso: c'è una spaccatura che sembra ormai insanabile tra l'ex sindaco Antonio Tatone e il suo ex assessore (ma per 10 anni primo cittadino di Casaluce) Rany Pagano. Sembrava un connubio così forte ed invece dopo i sorrisi, gli abbracci e i baci dopo la vittoria alle elezioni comunali qualcosa si è incrinato.

Ad oggi di certo non si candideranno più insieme. Pagano era stato uno dei pochissimi a sostenere Tatone dopo l'atto di sfiducia dei 5 dissidenti con i 4 consiglieri di opposizione (per la maggioranza Antonio Di Martino, Nicola Marino, Stefano Sembiante, Ania Esposito e Armando Marino e per l'opposizione Antonio Cutillo, Antonio Comella e Arturo Spina insieme a Pasquale Bruno e Giovanni D'Ambrosio) ma quella fiducia non è stata ricambiato tanto è vero che Tatone ha deciso di far partire un percorso politico 'autonomo'. 

Ma andiamo per gradi: i 5 dissidenti con un documento anche abbastanza forte avevano fatto capire che il problema fosse proprio Pagano e che la 'causa' delle dimissioni di massa fossero ascrivibili all'ex sindaco. Tatone in un primo momento negò questa cosa ma poi, pian piano, si è allontanato da Pagano tanto che ha deciso di 'salutarlo' e di imbastire un discorso nuovo con Stefano Sembiante (sì, proprio uno dei dissidenti). Basti ricordare che Tatone e Sembiante hanno anche in comune una parentela e stanno provando a costruire un gruppo di 16 candidati (con Tatone candidato sindaco) per presentarsi alla cittadinanza il prossimo fine maggio. 

Un altro gruppo dovrebbe invece nascere con la guida di un Di Martino (si parla del papà di Antonio, Ludovico) mentre ad oggi Rany Pagano sarebbe completamente fuori dai giochi e potrebbe addirittura decidere di non candidarsi e di 'lasciare' la vita politica comunale dopo ben 12 anni di amministrazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento