Politica Capodrise

Elezioni, Alleanza apre a nuove consultazioni: 'no' da Topo e Fattopace

Domenica di grandi manovre ma resta la situazione di stallo. In 65 in corsa con 6mila elettori

Quella appena trascorsa è stata una domenica di fuoco a Capodrise, almeno per quanto riguarda la campagna elettorale. Per l'intera giornata si è assistito alle grandi manovre per cercare di trovare una quadra e sfidare la corazzata di Vincenzo Negro, che potrà contare anche sull'appoggio del gruppo "Viviamo per Capodrise" fuoriuscito dall'Alleanza per Capodrise e che è entrato nella squadra del presidente del consiglio uscente con il ticket Luisa Nicolò e Gennaro Salzillo

E così l'Alleanza per Capodrise, che propone la candidatura a sindaco della preside Maria Belfiore, sta tentando di allargare i propri orizzonti. Nella mattina del 'dì di festa' è stato sondato il terreno con l'ex sindaco Giuseppe Fattopace, proposto dal Pd locale. Secondo alcuni rumors, dalle parti del circolo "Nilde Iotti" si sarebbe visto anche Dario Abbate ma le trattative si sono interrotte sul nascere. Fattopace avrebbe fatto sapere di voler proseguire sulla sua strada con l'obiettivo di riportare il Partito Democratico all'interno dell'assise civica. 

Alleanza per Capodrise ha tentato un contatto anche con Filippo Topo, che ha sfiorato la fascia tricolore la scorsa tornata elettorale. Il medico a meno di una settimana dalla presentazione delle liste avrebbe confermato di avere i 12 nomi, con nome della lista e simbolo che dovrebbero essere presentati a breve (la prima bozza pare essere 'Capodrise Futura'), rifiutando di fare un passo indietro. A queste compagini si va ad aggiungere quella di Nicola Belardo che ha ufficializzato sabato la sua adesione al gruppo dei Moderati guidato dal consigliere regionale Giovanni Zannini.

Una situazione di impasse con il rischio di 5 possibili liste, con 65 candidati - tra aspiranti sindaci e consiglieri - per una cittadina con circa 6mila elettori. Numeri alla mano, insomma, ognuno si giocherà la propria partita su una fetta di 92 elettori di media. Uno stallo nelle trattative che gioca inevitabilmente a favore del candidato Negro, partito in largo anticipo nella composizione della lista, che si è anche allargata strada facendo. Proprio per questo dall'Alleanza per Capodrise lascia una porta aperta a nuove consultazioni, con gli scenari che potrebbero cambiare sul filo di lana nel segno dell'unione. Chi vivrà, vedrà.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Alleanza apre a nuove consultazioni: 'no' da Topo e Fattopace

CasertaNews è in caricamento