rotate-mobile
Politica Aversa

Elezioni. Oliva resta con Matacena, Fdi si allea con Farinaro dopo il caso "simbolo"

L'avvocato pronto a candidarsi personalmente in veste 'civica': sul tavolo la presidenza del consiglio

Fratelli d’Italia torna nella sua collocazione originaria e ‘naturale’ ovvero con Antonio Farinaro. Alfonso Oliva, di fatto, resta con Franco Matacena. Questo quanto successo nelle ultime ore in casa Fratelli d’Italia.

Andiamo con ordine. Dopo mesi di trattative con Farinaro, poi l’adesione al cartello elettorale di Matacena con tanto di foto e comunicato stampa, il candidato sindaco (ancora non ufficializzato) ha chiesto di partecipare senza simbolo. E così il presidente provinciale dei meloniani Gimmi Cangiano ha sbattuto la porta. Porta che è stata immediatamente riaperta da Antonio Farinaro.

“A nome mio e della intera coalizione che sostiene la mia candidatura a Sindaco della città di Aversa, desidero esprimere viva soddisfazione e compiacimento per le dichiarazioni rilasciate dall'On. Gimmi Cangiano, Presidente Provinciale di Fratelli d'Italia, con le quali ha di fatto annunciato che alle prossime amministrative il suo Partito non appoggerà ad uno schieramento che ormai è palesemente estraneo alla linea politica del partito che rappresenta”, ha detto Antonio Farinaro.

Ed ancora: “Confido che a seguito della sua saggia ed apprezzata decisione, si inizi presto e fattivamente a ricostituire, nel segno della riunificazione e nella sua reale e legittima composizione, un centrodestra coeso e compatto, aperto a tutte quelle aggregazioni civiche che condividono i nostri comuni valori fondanti e fortemente ancorato alla difesa di un Territorio che ci appartiene e al quale apparteniamo”. E poi, in conclusione una toccata, nemmeno tanto velata, agli alleati che hanno scelto una strada diversa: “Un centrodestra quindi ben lontano dalle sue false ed ingannevoli rappresentazioni che purtroppo hanno soltanto lo scopo di indebolire un progetto che, attraverso noi, vuole restituire ad Aversa la dignità che le spetta”.

Intanto Alfonso Oliva, che ambiva alla carica di sindaco, è rimasto nella coalizione di Matacena anche senza il simbolo di Fratelli d’Italia. Sarebbe pronto a candidarsi in prima persona in cambio della presidenza del consiglio comunale. Nella serata di ieri l’ex meloniano ha ufficializzato la candidatura con Matacena. “Nelle ultime 48 ore una serie di vicende su cui avremo modo successivamente di ragionare insieme, hanno portato il nostro candidato a sindaco Franco Matacena a manifestare per motivi politici la necessità di presentare alle elezioni una coalizione formata da tutte liste civiche, senza alcun simbolo di partito. Come spesso accade avendo ascoltato i membri del direttivo cittadino, che hanno dato la disponibilità, in queste circostanze, alla candidatura,  abbiamo scelto di appoggiare in veste civica la candidatura a sindaco di Aversa di Matacena, che ha ritenuto la nostra lista fondamentale per la sua candidatura e per la coalizione stessa. Una scelta che adesso chiama i nostri candidati all’impegno elettorale, nonostante il rammarico su come la situazione sia stata gestita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Oliva resta con Matacena, Fdi si allea con Farinaro dopo il caso "simbolo"

CasertaNews è in caricamento