rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica Capua

Elezioni 2022. Alleanza M5s-Capua Bene Comune. "Porte aperte al Pd"

Documento condiviso dopo la riunione del 7 gennaio: "Vogliamo governare la città"

Movimento Cinque Stelle e Capua Bene Comune lavorano per le prossime amministrative nella città di Capua. Venerdì scorso (7 Gennaio), si è svolto l’incontro politico alla presenza dei parlamentari grillini Giuseppe Buompane, Agostino Santillo e Margherita Del Sesto ed il movimento Capua Bene Comune, coadiuvati anche dai partiti Articolo Uno e Sinistra Italiana, rispettivamente rappresentanti dai riferimenti provinciali, Alessandro Tartaglione e Antonio Dell’Aquila.

"Durante l’incontro le forze politiche hanno iniziato a discutere riguardo la linea politica da adottare per il futuro prossimo della Città di Capua. Insieme e soprattutto senza indugi, si è iniziato a condividere, con comunione di intenti, la visione futura che si ha della Città di Capua. Tutte le forze politiche sono consapevoli che sia sempre più urgente definire una proposta politica progressista unitaria, alternativa, aperta a chiunque si riconosce nei suoi valori politici e morali. Per ottenere tutto ciò, queste forze progressiste capuane iniziano un percorso per presentare a Capua una proposta politica comune, in vista delle prossime elezioni amministrative".

Si tratta di un "progetto ambizioso e, nondimeno, concretamente attuabile: gestione ed organizzazione del quotidiano, ma nel contempo creando la Capua che sarà, seguendo una visione della Città, nel medio e lungo periodo, ben definita e delineata. In primis, però, ci si adoperera’ per mettere in moto definitivamente la macchina amministrativa e si inizierà a valorizzare “l’esistente” per restituire alla nostra Città la vocazione di città vivibile ed accogliente come lo era anni fa, con i suoi valori storici, con un progetto di sviluppo del commercio. Una visione di Città che sposi idee innovative, al passo con gli intenti governativi, rivolte al futuro, alla valorizzazione dell’ambiente, delle energie rinnovabili e pulite, alla mobilità sostenibile, alla riqualificazione delle periferie, alla riaffermazione dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, di chiudere la pessima stagione delle privatizzazioni, dell’inceneritore a tutti i costi, delle opere inutili. La coalizione ha l’ambizione non solo di vincere, ma di governare la città".

In quest’ottica vale il principio che il rinnovamento non è sulle persone ma sui temi e sul metodo. "E nell’attesa di definire questa coalizione progressista, auspichiamo la partecipazione del Partito Democratico, il quale sarà coinvolto già dal prossimo tavolo di lavoro da tenersi la prossima settimana. Riteniamo, difatti, il Pd un fronte ricco di sensibilità ed energie positive e che mai più di adesso deve dare prova di rinnovamento. Come tutti noi, d’altronde. Ce lo chiede Capua. Ce lo impone il momento storico che stiamo vivendo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2022. Alleanza M5s-Capua Bene Comune. "Porte aperte al Pd"

CasertaNews è in caricamento