rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Politica San Prisco

La maggioranza riprova ad eleggere il presidente dell'Assise a 4 mesi dal voto

LeAli cerca la 'continuità' con Franco Monaco ma il nome non è condiviso dall'opposizione

E' stato il presidente dell'Assise durante la scorsa consiliatura sempre guidata da Domenico D'Angelo. Punta ad esserlo anche stavolta. Domani potrebbe essere il 'Monaco day'. Ci riprova per la terza volta la maggioranza ad eleggerlo presidente. E domani il primo punto all'ordine del giorno del civico consesso convocato per le 20 e seguibile anche in diretta streaming è proprio l'elezione del presidente e del vicepresidente del consiglio comunale. E se il gruppo di maggioranza LeAli punta su Franco Monaco, il nome di quest'ultimo non sarebbe condiviso dall'opposizione. Tra l'altro era stato anche proposto che il presidente fosse eletto tra la minoranza invece la maggioranza vuole 'cedere' solo la vicepresidenza. 

All'ordine del giorno anche altri punti importanti e su cui non mancheranno interventi come l'acquisizione gratuita al patrimonio Comunale di aree per realizzazione isola ecologica in località “Croce Santa”, l'approvazione del progetto per la costruzione della nuova Chiesa Parrocchia Santa Maria da Costantinopoli, l'istituzione della commissione sonsiliare Statuto e Regolamento del Consiglio Comunale e designazione dei relativi componenti; Concessione in comodato d’uso al Demanio Militare di porzione di area sita in Via Funara, per là realizzazione della Caserma; Indirizzi per la nomina, la designazione e la revoca dei Rappresentanti comunali presso Enti, Aziende ed Istituzioni. Costituzione dei Gruppi Consiliari e designazione dei rispettivi Capigruppo; Nuovo Regolamento in materia di patrocinio legale e rimborso spese legali ai dipendenti e Amministratori; Regolamento comunale per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari, nonché l'attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati; il riconoscimento di un debito fuori bilancio derivante dalla sentenza della Commissione Tributaria regionale.  A chiudere la seduta la discussione delle interrogazioni consiliari presentate dalla minoranza. 

Si preannuncia una seduta infuocata non solo per l'elezione del presidente ma anche per l'acquisizione del terreno per la realizzazione dell'isola ecologica e per i regolamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maggioranza riprova ad eleggere il presidente dell'Assise a 4 mesi dal voto

CasertaNews è in caricamento