Politica Gioia Sannitica

Tensione in giunta, il vice sindaco si dimette e lascia anche il Consiglio

Mario Conte: "Noi assessori dei semplici 'alza mano', l'aspettativa di una gestione amministrativa aperta e partecipata è stata più volte disattesa"

Mario Conte

Tensione nella giunta comunale di Gioia Sannitica. Il vice sindaco Mario Conte si è dimette dalla carica e lascia anche il consiglio comunale. "Non sarebbe corretto continuare ad occupare una posizione senza la giusta serenità che oggi non ho più - scrive Mario Conte nella lettera di dimissioni - Ammetto che è una scelta difficile e combattuta, perchè non posso dimenticare di essere stato eletto con tantissime preferenze e per me è stato un onore ed una forte chiamata al senso di responsabilità, ma da mesi sono sempre più convinto che la direzione del nostro gruppo politico è sempre più lontana dai principali obiettivi prefissati, cioè di favorire un futuro basato su principi di coesione sociale, apertura culturale, accoglienza e ospitalità".

Mario Conte fu eletto alle amministrative del 2019 con la lista del sindaco Giuseppe Gaetano. "Non sono mai riuscito realmente ad integrarmi in questo gruppo formato da persone di esperienza (quasi tutte hanno già rivestito cariche, anche importanti) - sottolinea Conte nella lettera - L'aspettativa di una reale gestione amministrativa aperta e partecipata è stata più volte disattesa dalla percezione di avere degli 'strateghi della sera prima' relegando gli assessori a dei semplici alza mano (che per le continue 'questioni d'urgenza' non riuscivano a documentarsi in modo adeguato). Non ho mai condiviso la gestione dell'Area Tecnica, in quanto poco chiare le funzioni e le figure di delega, delegante, delegato, esperto di fiducia. Questi ed altri motivi non mi consentono più di esercitare l'importante funzione come vorrei e come la comunità merita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensione in giunta, il vice sindaco si dimette e lascia anche il Consiglio

CasertaNews è in caricamento