Il sindaco getta la spugna, nominato il commissario prefettizio

Il prefetto Ruberto affida l'incarico di traghettare il Comune di Pontelatone a Savina Macchiarella

Sarà il viceprefetto Macchiarella a guidare l'Ente

Arriva lo scioglimento del consiglio comunale di Pontelatone dopo le dimissioni del sindaco Amedeo Izzo dello scorso 22 settembre. Il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto ha nominato il commissario prefettizio. Sarà Savina Macchiarella, viceprefetto a Caserta, a guidare l'Ente fino alle prossime elezioni comunali. 

Izzo si era dimesso lamentando l'impossibilità a gestire "le innumerevoli" difficoltà che si erano presentate dal momento del suo insediamento. Condizioni che hanno spinto l'ex primo cittadino a gettare la spugna "constatata l'impossibilità di realizzare il programma con il quale ci siamo presentati agli elettori, la frustrazione per non poter soddisfare legittime aspettative dei cittadini proprio per le difficoltà prima segnalate hanno determinato in me un forte malessere psicologico con effetti molto gravi sulla salute e sulla vita personale. Per cui non riesco ad espletare i compiti gravosi e di difficile gestione che richiede un incarico come quello del Sindaco", si leggeva nella lettera di dimissioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato il dj Joseph Capriati: il padre arrestato per tentato omicidio

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

Torna su
CasertaNews è in caricamento