rotate-mobile
Politica San Cipriano d'Aversa

Assessore sbatte la porta e si dimette: "Impossibile continuare a lavorare"

La delegata a Pubblica istruzione e Ambiente lascia anche il consiglio comunale: "Non torno più indietro"

E' stata per 7 anni al fianco del sindaco di San Cipriano d'Aversa, Vincenzo Caterino, ma ora ha deciso di 'staccarsi' e di lasciare la carica di assessore alla Pubblica istruzione e all'Ambiente ma soprattutto di lasciare anche il posto in consiglio comunale (che resterà quindi vuoto). Si tratta di dimissioni irrevocabili "e so bene che non posso tornare più indietro". Rachele Serao abbandona il gruppo di maggioranza e si 'allontana' per qualche tempo dalla politica: "Ho maturato questa decisioni negli ultimi anni, non ho più l'entusiasmo e la serenità per continuare. Non riesco più a lavorare in certe condizioni, è brutto quando non vieni ascoltata". 

Parole indirizzate al primo cittadino, parole che fanno tanto rumore perché arrivano in un contesto che - seppur con qualche scaramuccia - sembrava idilliaco fino a qualche tempo fa. Ed invece ecco che qualcosa inizia a scricchiolare anche nella maggioranza di Caterino (ricordiamo che tutti i 16 consiglieri fanno parte della maggioranza visto che alle ultime elezioni nessuno ha sfidato il sindaco uscente).

Serao chiaramente non ha voluto passare nei banchi vuoti dell'opposizione, e le sue dimissioni per questo motivo fanno ancora più rumore perché la maggioranza perde un pezzo importante, una delle più votate alle ultime amministrative. Una scelta - la sua - anche di rispetto verso la comunità: "Troverò altri modi per aiutare i miei concittadini". 

Il sindaco la ringrazia "per il lavoro svolto" e sta già lavorando per sostituire Serao nell'esecutivo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assessore sbatte la porta e si dimette: "Impossibile continuare a lavorare"

CasertaNews è in caricamento