Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Due deputati casertani firmano il blitz sull'autonomia differenziata

Zinzi e Cerreto hanno votato favorevolmente al disegno di legge insieme ad altri 41 onorevoli eletti nelle regioni del Sud

Ci sono anche due deputati casertani tra i 43 eletti al Sud che hanno votato a favore del ddl Autonomia Differenziata, un provvedimento contestato non solo dai partiti di opposizione del Governo ma anche da una parte di Forza Italia in quanto, per molti, aumenterà i divari tra Nord e Sud d'Italia.

A dare il proprio voto favorevole sono stati Gianpiero Zinzi della Lega e Marco Cerreto di Fratelli d'Italia. L'altro deputato di maggioranza casertano, Gimmi Cangiano, era assente in quanto sospeso dopo la rissa di qualche giorno fa in Aula.

Dai tabulati della votazione avvenuta questa mattina presto (19 giugno) in aula alla Camera si evince che il ddl Calderoli ha convinto 11 deputati di centrodestra eletti in Puglia: da Fdi Saverio Congedo, Dario Iaia, Giandonato La Salandra, Giovanni Maiorano, Mariangela Matera; da Fi Andrea Caroppo, Mauro D'Attis, Vito De Palma; dalla Lega Davide Bellomo, Salvatore Di Mattina, Rossano Sasso; 11 della Campania: da Fdi Marco Cerreto, Gianfranco Rotondi, Michele Schiano Di Visconti, Marta Schifone, Carmen Giorgianni, Imma Vietri; da Fi Tullio Ferrante e Francesco Rubano; dalla Lega Attilio Pierro e Gianpiero Zinzi; da Noi Moderati Pino Bicchielli; 10 siciliani: da Fdi Giovanni Cannata, GianLUCa Caramanna, Francesco Ciancitto, Antonio Giordano, Eliana Longi, Manlio Messina, Maria Carolina Varchi; da Fi Giuseppe Castiglione; dalla Lega Anastasio Carrà; da Noi Moderati Calogero Pisano; 3 della Sardegna: tutti di Fdi (Salvatore Deidda, Francesco Mura, Barbara Polo); 4 abruzzesi: da Fdi Fabio Roscani, Rachele Silvestri e Guarino Testa e da Fi Nazario Pagano; 2 calabresi: il deputato Fdi Alfredo Antoniozzi e la deputata leghista Simona Loizzo; la deputata eletta in Molise con Fdi Elisabetta Lancellotta e quello eletto in Basilicata sempre con Fdi Aldo Mattia.

Sull'approvazione del ddl Autonomia Differenziata è intervenuto il deputato casertano del Pd Stefano Graziano: "Un provvedimento approvato di notte perché questa maggioranza e questa destra si vergognano. Si vergognano di aver spaccato l’Italia in due abbandonando di fatto il Sud. E lo hanno fatto nella notte pensando e sperando che i cittadini non si accorgano della schifezza che hanno fatto. Hanno approvato una legge di nascosto senza nemmeno un euro, senza fondi per la sanità per le infrastrutture per le scuole. La Meloni si è piegata al disegno della lega e di Salvini. Siamo disgustati ma non finisce qui".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due deputati casertani firmano il blitz sull'autonomia differenziata
CasertaNews è in caricamento