Politica

Del Rosso entra in Consiglio e prende subito le distanze dal governo Marino

Il neo consigliere (che ha preso il posto di Pasquate Antonucci) critico su Policlinico, biodigestore, ex Onmi e project financing sui parcheggi

Il neo consigliere comunale Luigi Del Rosso

Luigi Del Rosso ha messo subito i “puntini sulle i” facendo l’esordio in consiglio comunale a Caserta, dove è entrato prendendo il posto di Pasquale Antonucci, diventato vice sindaco grazie all’accordo con Italia Viva.

Nel corso del suo intervento di saluto ai colleghi consiglieri, Del Rosso non ha mancato di “picconare” quasi tutti i progetti più importanti dell’amministrazione di Carlo Marino. A partire dai ritardi per il Policlinico fino al progetto del biodigestore (“non avrei scelto quella zona” ha detto), passando per l’affidamento dell’ex Onmi al centro sociale ex Canapificio fino al project financing sui parcheggi (“non sappiamo neanche cosa farcene di quelli che abbiamo, come il parcheggio di piazza Carlo III che Carlo Marino conosce bene perché all’epoca era assessore” ha dichiarato). Non è mancato anche un passaggio sul Puc (“oggi la delega all’Urbanistica è affidata ad un medico…”) ed un richiamo agli assenti: “Vedo poche persone oggi, dovremmo essere più presenti in aula”.

Il primo cittadino, dal canto suo, non ha voluto esacerbare gli animi (confida, forse, di poterlo riportare alla sua corte in vista delle prossime elezioni amministrative) e, replicando ha dichiarato: “Voglio dare il benvenuto all’amico Del Rosso. Sui fatti specifici gli diamo il tempo di verificare bene le cose” ha sottolineato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Del Rosso entra in Consiglio e prende subito le distanze dal governo Marino

CasertaNews è in caricamento