rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Politica

Caputo e Bosco con Renzi, occhi puntati su De Luca: potrebbe essere il prossimo colpo

Il governatore campano in bilico per le continue aperture di Zingaretti ai 5 Stelle

L'ufficializzazione del passaggio di Nicola Caputo e Luigi Bosco nel nuovo partito di Matteo Renzi potrebbe avere anche una lettura più ampia in ottica Regionali 2020. Non è un mistero, infatti, che l'ex europarlamentare casertano ed il consigliere regionale in carica sono considerati due fedelissimi del governatore campano Vincenzo De Luca, la cui posizione, ad oggi, continua ad essere in bilico per le prossime elezioni regionali.

Soprattutto perché il segretario nazionale del Partito Democratico Nicola Zingaretti continua a lanciare messaggi di apertura al Movimento 5 Stelle per ampliare l'attuale accordo governativo anche sui territori. Una intesa che, in Campania, potrebbe partire solo dal sacrificio di De Luca, depennando una sua ricandidatura.

De Luca sembra aver fiutato il pericolo e per questo motivo, come Casertanews vi ha raccontato nei giorni scorsi, sta studiando una exit strategy. Ed in tale ottica il passaggio di Caputo e Bosco in Italia Viva potrebbe essere un segnale chiaro in tal senso. Qualcosa in più si capirà il 27 ottobre, dopo i risultati delle elezioni regionali in Umbria, dove Pd e 5 Stelle corrono insieme contro il centrodestra.

Se dalle urne umbre arriverà un risultato positivo, sarà più semplice immaginare accordi tra i due soci di governo anche alle prossime amministrative ed a quel punto De Luca si staccherebbe dal Pd per tentare una candidatura completamente civica. Del resto, il governatore uscente sta già lavorando alle proprie liste, che porterebbe con sé anche nella nuova avventura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caputo e Bosco con Renzi, occhi puntati su De Luca: potrebbe essere il prossimo colpo

CasertaNews è in caricamento