Crisi in maggioranza, il sindaco studia le mosse per giunta e bilancio

Il segretario del Pd manda un messaggio a Golia

Anche il presidente Palmiero in rotta

Il Coronavirus e la Pasqua non fermano la crisi politica in corso. Il sindaco Alfonso Golia ha una giunta monca. Mancano tre assessori (su otto) all’appello. Ieri la revoca di Nico Carpentiero, assessore delegato al Bilancio, precedentemente ci sono state le dimissioni di Luigi Fadda (vicesindaco e delegato alle Attività produttive) e dell’assessore all’Ambiente Mena Ciarmiello. Ed in consiglio la situazione non è certo migliore. Sono Eugenia D’Angelo, Imma Dello Iacono, Francesco Forleo, Luisa Motti, Paolo Santulli, Paolo Cesaro ed il presidente dell’assise Carmine Palmiero, in rotta di collisione con il sindaco. Insomma a tenere in vita l’amministrazione comunale è l’emergenza Covid-19. Al ritorno alla normalità potrebbe implodere. E si potrebbe tornare al voto. Dopo la revoca di Carpentiero le consigliere Eugenia D’Angelo e Luisa Motti sono sempre più lontane dal sindaco e dal resto della maggioranza. 

I nuovi scenari

Potrebbe arrivare già nel corso della prossima settimana la nomina del nuovo assessore al Bilancio. Si tratterebbe di Francesca Sagliocco nota per essere stata componente dell’esecutivo nella giunta de Cristofaro. La commercialista aversana in rotta con l’allora sindaco lasciò la giunta in palese polemica con lo stesso primo cittadino e gli altri componenti dell’amministrazione comunale. Nel contempo, però, il sindaco Alfonso Golia non si ferma e sta già lavorando al bilancio di previsione. La sua idea sarebbe quella di portare il documento economico contabile al vaglio della giunta per la prossima settimana. Un modo per mettersi alle spalle in modo definitivo le polemiche e per programmare dal punto di vista economico l’attività dell’amministrazione comunale al termine del periodo emergenziale.

Il messaggio del segretario Pd

Da registrare le parole del segretario del Pd Francesco Gatto che ha messo lo stop alle polemiche. “Riportare la città in un porto sicuro” queste le parole del Sindaco Alfonso Golia che condividiamo appieno”, ha detto. “In un momento come questo – ha spiegato ancora Gatto - bisogna avere un solo obbiettivo: la salute dei cittadini aversani, e a questo bisogna dedicare tutte le nostre energie ed il nostro lavoro. I nostri concittadini si aspettano da noi autorevolezza e buonsenso, e noi non lasceremo spazio ad altro”. “Le strumentalizzazioni in una fase drammatica come questa vanno stroncate sul nascere, non è questo il tempo delle revoche e delle nomine. Questo è il tempo di agire a tutela della salute pubblica. La politica – chiosa - deve saper interpretare prima di tutto i tempi, e questo è il tempo di combattere tutti assieme”.

(F.p.)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento