rotate-mobile
Politica Aversa

La maggioranza rischia di implodere. "Il sindaco si dimetta"

Bocche cucite in maggioranza dopo il flop causato dall'assenza di Romano

Bocche cucite tra le fila della maggioranza di Aversa guidata dal sindaco Alfonso Golia dopo lo scioglimento della seduta del consiglio per mancanza di numero legale. Nessuno vuole parlare di quanto successo in mattinata in consiglio comunale. Nessuno si aspettava che a non far tenere il Consiglio fosse proprio la maggioranza che non aveva i numeri, con l'assenza del consigliere Roberto Romano che ha fatto saltare tutti i piani per arrivare all'elezione di Marco Girone alla presidenza del Consiglio.

Il primo cittadino, intanto, ha scritto ad Alfonso Oliva invitandolo “a convocare con la massima sollecitudine ulteriore seduta di Consiglio Comunale, sempre al fine di garantire il corretto funzionamento del Consiglio Comunale e segnatamente assicurare in tempi brevi l'elezione del Presidente del Consiglio”.

Oliva, dal suo canto, ha 8 giorni per convocare una nuova adunanza e l’impressione è che questa volta, se li prenderà tutti. Mentre Oliva studia la prossima mossa, Alfonso Golia deve fare, inevitabilmente, i conti con la propria maggioranza e capire se ha i numeri per poter andare avanti.

“Questa mattina tutta la minoranza era presente in aula per fare in modo che il sindaco avesse il quorum strutturale ed il quorum funzionale per l’elezione del presidente del consiglio. Ma il sindaco non ha la maggioranza per eleggersi il proprio presidente del consiglio”, hanno detto i consiglieri di opposizione a margine della seduta. “Auspico – ha sottolineato il consigliere anziano Alfonso Oliva - le immediate dimissioni del sindaco Alfonso Golia che è stato sfiduciato dalla sua stessa maggioranza ed è caduto in consiglio comunale”. Ed incalza: “Che interesse, che passione, che amore verso i propri cittadini muove un sindaco che per l’ennesima volta è stato sfiduciato dalla propria maggioranza e non si dimette? È chiaro un attaccamento alla poltrona”.

“Aversa – chiosa il commissario cittadino di Fratelli d’Italia – ha bisogno di una maggioranza solida, che amministri la città e la porti via dalle cattive acque in cui questa amministrazione l’ha condotta”. (f.p.)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maggioranza rischia di implodere. "Il sindaco si dimetta"

CasertaNews è in caricamento