rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Politica Lusciano

Crisi in maggioranza: si dimette il capogruppo, tre consiglieri diventano 'indipendenti'

La minoranza presenta mozione di sfiducia per il presidente del consiglio Abategiovanni dopo il caso dell'assise disertata dal gruppo del sindaco Mariniello

Dopo il consiglio comunale 'disertato', la minoranza consiliare chiede la testa del presidente dell'assise cittadina Augusto Abategiovanni. 

"Lunedì la maggioranza non si è presentata in consiglio comunale convocato dal presidente in via d'urgenza - fa sapere il consigliere di minoranza Marco Valentino - Il gruppo di minoranza ha presentato una mozione di sfiducia al presidente del consiglio". 

Intanto, gli animi in maggioranza sono tutt'altro che distesi. Tre consiglieri - Vincenzina Scellini, Enrica Rosa Granieri e Francesco Palmiero - si sono dichiarati indipendenti, fondando un proprio gruppo autonomo in seno al consiglio comunale. A loro si aggiunge il caso di Filippo Ciocio, capogruppo di maggioranza, che ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico. Dimissioni per ora sospese e che devono ancora essere discusse in maggioranza. 

Il sindaco Mariniello prova a respingere i venti di crisi ma lunedì la situazione è esplosa, con la maggioranza che ha disertato il consiglio comunale. La capogruppo d'opposizione Dominga Inviti aveva denunciato: "Erano ben asserragliati in Comune" ma dopo circa un'ora di attesa il consiglio comunale è stato rinviato a data da destinarsi. Ora, per la vicenda, l'opposizione chiede le dimissioni del presidente del consiglio comunale.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi in maggioranza: si dimette il capogruppo, tre consiglieri diventano 'indipendenti'

CasertaNews è in caricamento