rotate-mobile
Politica Piedimonte Matese

Elezioni. Conte boccia la candidatura dell'assessore casertano

La proposta di Iannotta alle Parlamentarie ritenuta "incompatibile con i valori e le politiche del Movimento"

Sfuma il sogno di una candidatura alle Politiche per l'assessore di Piedimonte Matese Emilio Iannotta. 

Iannotta aveva proposto la propria autocandidatura alle Parlamentarie del Movimento 5 Stelle. Ieri è giunta la risposta del Movimento secondo la quale " il Presidente (Giuseppe Conte nda) si è avvalso della facoltà prevista dall'art. 5, lett. h, ultimo paragrafo, dello Statuto esprimendo parere negativo, vincolante e insindacabile". In altre parole la candidatura sarebbe stata incompatibile "con i valori e le politiche del MoVimento 5 Stelle".

"Non nascondo la mia sorpresa e la mia amarezza. Ho fatto tante cose nella vita. Sempre profondendo il massimo impegno e sempre con onestà, materiale ed intellettuale - commenta Iannotta -  Accetto serenamente tale parere negativo, vincolante ed insindacabile, con la consapevolezza di aver rispettato Regolamento, Codice Etico e Statuto del Movimento. In ogni caso, da semplice iscritto,  sosterrò nella prossima campagna elettorale il Presidente Conte, il MoVimento 5 Stelle e il nostro programma di Governo". 

Iannotta conferma: "continuerò a fare il pediatra e l'Amministratore locale. Ho la fortuna di esercitare la professione più  bella del mondo, almeno per me,  che ho voluto con tutte le mie forze e che mi dà ampie soddisfazioni, morali e materiali", conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Conte boccia la candidatura dell'assessore casertano

CasertaNews è in caricamento