rotate-mobile
Politica Orta di Atella

Slitta il 'faccia a faccia' tra sindaco e maggioranza dopo il ritiro delle dimissioni

C'è rischio spaccatura soprattutto tra i tre gruppi che compongono la maggioranza

Chi stava aspettando il 'faccia a faccia' tra il sindaco di Orta di Atella, Vincenzo Gaudino, e la sua maggioranza sarà sicuramente rimasto deluso. Sì perché è slittato a lunedì, in seconda convocazione, il consiglio comunale annunciato e fortemente richieste proprio dallo stesso sindaco dopo le dimissioni. 

“Averrà il chiarimento politico che tutti noi, io per primo, abbiamo l’obbligo di discutere nella sede istituzionale del Consiglio Comunale, affinché ne abbia conoscenza tutta la Cittadinanza. Nel civico consesso verificherò la reale consistenza di una maggioranza, che mi consenta di esercitare le prerogative nel rispetto del ruolo delle parti”, aveva fatto sapere la fascia tricolore.

Ci saranno sicuramente scintille fra i Dem e Riformisti e gli altri due gruppi di maggioranza Orta in Movimento e Città Visibile che, dopo la dichiarazione di appoggio ‘esterno’ al sindaco ritenuta causa del momentaneo addio di Gaudino, chiedono di fare chiarezza. Il rischio spaccatura, dunque, è concreto.

Nell’Assise di lunedì si discuterà anche della sostituzione di un componente della commissione per le garanzie statutarie, del programma per l’affidamento di incarichi di collaborazione, dell’Irpef e dell’Imu, oltre che del piano triennale delle opere pubbliche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Slitta il 'faccia a faccia' tra sindaco e maggioranza dopo il ritiro delle dimissioni

CasertaNews è in caricamento