rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Politica Aversa

‘Stress test’ per la maggioranza: si votano i membri di 2 commissioni

Convocato il consiglio comunale tra le fibrillazioni in seno all'amministrazione

I consiglieri comunali tornano in aula per la nomina dei componenti della terza e settima commissione consiliare. Si tratta di un atto dovuto dopo l’elezione del consigliere Roberto Romano a presidente del consiglio.

Il consiglio, convocato per il 2 febbraio alle 15,30 in prima convocazione, ed occorrendo, il giorno successivo in seconda, rappresenta un momento importante per testare la tenuta della maggioranza guidata dal sindaco Alfonso Golia. All’ordine del giorno l’approvazione verbali sedute precedenti; la discussione di mozioni e interrogazioni; la nomina componente della Commissione Elettorale Comunale in sostituzione del componente decaduto dalla carica; la nomina componente della terza (lavori Pubblici) e della settima Commissione Consiliare permanente (Ambiente) in sostituzione del componente decaduto dalla carica; la comunicazione annuale sul controllo successivo di regolarità amministrativa anno 2021; la comunicazione annuale sul controllo successivo di regolarità amministrativa relativo al primo semestre 2022 ed infine l’approvazione Regolamento di disciplina del Forum dei Giovani della Città di Aversa.

Sono i consiglieri comunali del gruppo dei ‘Moderati’ a rivendicare la presenza nelle due commissioni con Olga Diana in commissione Lavori Pubblici e Francesco Forleo nella commissione Ambiente. Una richiesta che avrebbe fatto torcere, e non poco, i consiglieri comunali del gruppo ‘La politica che serve’ e quelli del Partito Democratico. Sarebbero proprio loro, ovvero Pasquale Fiorenzano, Erika Alma e Marco Girone che sarebbero i più delusi con il sindaco Alfonso Golia.

Da oltre un mese, infatti, si è dimesso l’assessore alle Politiche Sociali Luigi Di Santo ed il sindaco non ha ancora provveduto alla nuova nomina che, secondo quanto indicato dai partiti, spetterebbe al Pd che avrebbe individuato nella figura di Marco Girone il designato. Il primo cittadino, però, è timoroso e tentenna. La preoccupazione è legata all’ingresso in consiglio di Maria Vittoria D’Alterio (prima dei non eletti nella lista ‘Obiettivo Aversa’) ed al fatto che, al momento, può contare su una maggioranza di soli 12 consiglieri comunali. Per questo Alfonso Golia starebbe cercando di convincere Girone a rinunciare all’assessorato a favore di Mario De Michele (tra l'altro appena eletto consigliere dell'ordine degli avvocati di Napoli Nord) che ha già ricoperto l’incarico di assessore con delega alle Attività produttive. Questa ingarbugliata situazione che ormai si protrae da mesi potrebbe anche avere qualche risvolto nel corso del consiglio comunale convocato per la prossima settimana. (f.p.)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Stress test’ per la maggioranza: si votano i membri di 2 commissioni

CasertaNews è in caricamento