Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Annullato il commissariamento del Pd: 2 consiglieri a rischio espulsione

Da Roma chiedono di esprimersi sulle contestazioni ai consiglieri anti Golia

Francesco Gatto ed il sindaco Alfonso Golia

Sconfessata la commissione regionale di garanzia del Partito democratico. L’organo nazionale di controllo presieduto da Silvia Velo ha accolto il ricorso presentato dal segretario cittadino di Aversa Francesco Gatto annullando il commissariamento del circolo normanno, dopo la spaccatura coi consiglieri comunali che si sono schierati contro il sindaco Alfonso Golia (in primis Paolo Santulli ed Eugenia D’Angelo).

La commissione regionale aveva infatti deciso di commissariare la sezione per la rottura venutasi a creare senza entrare nel merito della richiesta di espulsione dei consiglieri comunali che si sono schierati contro il sindaco, che è egli stesso un esponente del Partito democratico, rischiando anche di far finire in anticipo l’amministrazione comunale. Ma l’iter seguito per arrivare al conmissariamento non è stato quello giusto è prescritto dalla normativa interna, tant’è che il provvedimento è stato annullato dalla commissione di garanzia nazionale che ha chiesto anche di decidere, invece, sulla richiesta di espulsione avanzata da Gatto insieme ad un altro centinaio di iscritti.

“Apprendo con piacere e grande soddisfazione della deliberazione adottata dalla commissione di garanzia nazionale del Pd sul nostro ricorso - ha affermato Gatto - Quanto dal sottoscritto dichiarato sulla illegittimità del provvedimento adottato dalla commissione regionale è stato confermato dal nazionale. Come ho avuto modo di ribadire in più occasioni, la commissione regionale non poteva esprimersi in merito al commissariamento del circolo per una serie di motivazioni procedurali e regolamentari. Non abbiamo mai avuto dubbi in merito, poiché non è mai stata messa in discussione la legittimità della dirigenza del partito, eccezion fatta per alcuni che, strumentalmente, hanno creduto di poter trasferire dissidi amministrativi all'interno del partito. Attendiamo che la commissione nazionale completi l'istruttoria e si pronunci sulle richieste di sanzioni disciplinari”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annullato il commissariamento del Pd: 2 consiglieri a rischio espulsione

CasertaNews è in caricamento