Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Puc e Biodigestore fanno la prima 'vittima': vicesindaco fuori dalla giunta

Il sindaco revoca l'incarico alla delegata all'Ambiente: la Caiazzo passerà tra i banchi dell'opposizione. Al suo posto come numero due del Comune ci sarà Diretto

Vincenzo Santagata, Michelina Caiazzo e Giuseppe Diretto

Il sindaco di Gricignano di Aversa, Vincenzo Santagata, ha 'cancellato' dalla giunta l'assessore Michelina Caiazzo, revocando gli incarichi sia di vicesindaco che di delegata all'Ambiente. Tutt'altro che un fulmine a ciel sereno perché ormai da giorni si vociferava di questa decisione presa dal sindaco che ha fatto scatenare la rabbia dei consiglieri comunali di opposizione e non solo visto che la Caiazzo sarebbe stata fatta fuori per delle vicende legate al Puc e quindi, di conseguenza, anche al Biodigestore. La Caiazzo ha sempre avuto una linea di 'opposizione' (almeno in tema ambientale) all'attuale amministrazione comunale tanto è vero che in occasione di un incontro con un tecnico, l'ingegner Girardi (che doveva spiegare quanto stesse accadendo nella zona industriale), la ormai ex vicesindaco si è seduta tra il pubblico e non tra i banchi del consiglio comunale. 

Ricordiamo inoltre che Michelina Caiazzo non ha partecipato alla giunta in cui è stata deliberata l’adozione del nuovo Puc e si è astenuta nella votazione al Rendiconto dell'ultimo consiglio comunale. E' bene ricordare anche che Caiazzo fu la prima eletta in assoluto con oltre mille preferenze. 

Quindi Santagata perde una 'big' ma guarda già al futuro. Il nuovo vicesindaco sarà l’attuale assessore all’Urbanistica, Giuseppe Diretto mentre il posto in giunta sarà di Marilena Fusco, attualmente consigliere comunale delegata all’Istruzione, che manterrà la stessa delega anche in esecutivo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puc e Biodigestore fanno la prima 'vittima': vicesindaco fuori dalla giunta

CasertaNews è in caricamento