rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Politica Villa di Briano

Il sindaco pesca in opposizione e salva la fascia tricolore

Passa il bilancio in consiglio, il voto del consigliere Maisto salva Della Corte

Il ‘colpaccio’ dell’anno è stato messo a segno dal sindaco di Villa di Briano Luigi Della Corte. Il primo cittadino ha ‘ingaggiato’ il consigliere comunale di opposizione Antonio Maisto per riuscire a rimanere a galla e salvare la poltrona in Municipio.

Sì perché ieri sera si è tenuto il consiglio comunale sul Bilancio, un’assemblea particolarmente delicata perché già da qualche giorno giravano voci di una maggioranza traballante. E, come bene sanno i politici brianesi, se il Bilancio non passa in consiglio comunale significa una sola cosa: tutti a casa.

Questo il sindaco Della Corte e i suoi consiglieri di maggioranza non potevano permetterlo e quindi si sono dati immediatamente da fare per cercare di piazzare il colpo di ‘mercato’. Le voci di ‘spaccature’ in seno alla maggioranza infatti erano arrivate anche a loro e quindi avranno pensato: “Come possiamo fare per evitare di far concludere questa avventura politica?”. E intanto in paese si scommetteva: “Vanno tutti a casa”, “No, impossibile: troveranno l’escamotage”. E quindi si è arrivati al consiglio comunale.

Ma i dissidenti, cioè Gianfrancesco Quarto, Anna Conte e Marcello Cantile, hanno capito subito che qualcosa non andava quando hanno visto tra i banchi del consiglio comunale l’esponente della minoranza Antonio Maisto. Si tratta dell’ex candidato sindaco alle scorse elezioni del 2006 quando con la sua lista civica ‘Democrazia e Libertà’ riuscì ad avere per pochi voti il suo posto in consiglio comunale nonostante fosse stato il quarto eletto (ci furono 5 candidati sindaco).

Ma la stranezza dov’è? Molto semplice: Antonio Maisto non aveva (quasi) mai partecipato ai consigli comunali. E’ un rispettabile dottore e probabilmente anche per lavoro spesso si è assentato. “La sua presenza non fa sperare nulla di buono”, avranno pensato i dissidenti. E infatti potremmo dire che hanno fatto bingo: nell’aula consiliare sale la tensione ma il sindaco Luigi Della Corte è tranquillo. Si parla di alcuni incontri nei giorni scorsi proprio con Antonio Maisto per trovare un accordo per il futuro. E al momento del voto ecco la verità: chi è favorevole al Bilancio? Il sindaco e i suoi consiglieri. Ma non basterebbe. Ecco che si alza anche un’altra mano: indovinate di chi? Sì, proprio quella del dottor Maisto. Che ‘salva’ Della Corte e company. E ora attende un ‘premio’, magari in giunta.

Voti contrari: tutti gli altri consiglieri comunali di opposizione e i dissidenti Quarto, Cantile e Conte. La maggioranza resiste, anche grazie al sostegno di Maisto: è salva. Ma continua a scricchiolare…

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco pesca in opposizione e salva la fascia tricolore

CasertaNews è in caricamento