rotate-mobile
Politica Marcianise

Ora è ufficiale, l'assessore revocato dopo lo strappo torna in giunta

Firmato il decreto di nomina dal sindaco, Golino riprende le sue deleghe

Lo strappo dopo il consiglio comunale, la revoca dell’incarico, poi la pace. E’ ufficialmente ricucito lo strappo fra il sindaco Antonio Trombetta e il gruppo ‘Polo per Marcianise’, rottura che aveva portato all’allontanamento della giunta dell’assessore Antonio Golino.

Uno scontro acuitosi in consiglio comunale dopo l'intervento del consigliere Giuseppe Tartaglione in merito all'avviso pubblico per l'individuazione di un portavoce del primo cittadino.

Il sindaco ha firmato il decreto nominando nuovamente assessore Golino con deleghe a: Ambito C05, Asili nido, Politiche del lavoro, Sport, Sanità, Impiantistica sportiva, Partecipate, Politiche dell'immigrazione, Servizi demografici e Politiche Sociali.

Il movimento politico "Polo per Marcianise" in una nota esprime "la nostra viva soddisfazione ed inviamo i migliori auguri di buon lavoro all’amico Antonio Golino, reintegrato nelle sue funzioni di assessore comunale dal sindaco di Marcianise, Antonio Trombetta, che lo aveva rimosso poco meno di un mese fa. Siamo certi che il riconfermato assessore saprà svolgere al meglio il suo lavoro, come peraltro aveva già fatto, utilizzando nel ruolo la sua ben nota operosità in nome dei principi del corretto esercizio delle pubbliche funzioni che gli è stato giustamente riconosciuto e che è caratteristica dell’amico Golino e di tutto il nostro gruppo politico. Siamo certi che, grazie anche al contributo del reintegrato assessore, l’amministrazione comunale di Marcianise saprà dare in modo evidente e immediato le migliori risposte concrete ai bisogni dei cittadini, evitando ogni camarilla e ogni pratica consociativa che gli stessi cittadini hanno respinto nel chiuso della cabina elettorale premiando la lista Polo per Marcianise e il candidato sindaco Antonio Trombetta. Respingiamo fermamente tutte le strumentalizzazioni che anche stavolta, a seguito della firma da parte del sindaco del nuovo decreto di nomina, sono state agitate ad arte in un cortocircuito dalle fosche tinte ma dai chiari obiettivi. Ringraziamo, nel contempo, tutti quelli che hanno sostenuto la nostra azione e che si sono nel frattempo a noi avvicinati in una sintonia di intenti e di azione che premia la nostra coerenza", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora è ufficiale, l'assessore revocato dopo lo strappo torna in giunta

CasertaNews è in caricamento