rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica Sant'Arpino

Assessore marito della nipote del sindaco. "E' incompatibile"

La nota della Prefettura conferma le 'perplessità' dei consiglieri di opposizione. Si è già dimesso ad ottobre

Prima dell'arrivo dell'ufficialità già si era dimesso ma ora è anche la Prefettura a dirlo: l'ormai ex assessore Ernesto Di Serio non poteva ricoprire il ruolo perché incompatibile. La richiesta era in un primo momento partita dai consiglieri comunali di opposizione Salvatore Lettera e Iolando Boerio, e poi dallo stesso sindaco Ernesto Di Mattia. A Di Serio vennero affidate le deleghe 'pesanti' dei Lavori pibblici ma “l’articolo 64 del decreto legislativo 267/2000 (Tuel) al comma 4 stabilisce che il coniuge, gli ascendenti e i discendenti, i parenti e affini entro il terzo grado, del Sindaco non possono far parte della rispettiva Giunta né essere nominati rappresentanti del Comune”.

Di Serio, marito di una nipote del sindaco, non poteva entrare in giunta in base al Tuel e si è dimesso già a fine ottobre prima dell’arrivo della nota della Prefettura che ha conferma l’incompatibilità evidenziando che “nel caso in questione, essendo la moglie dell’assessore una parente del Sindaco, in quanto figlia della sorella del primo cittadino, tra il primo cittadino dell’Ente e il soggetto che è stato nominato assessore intercorre un rapporto di affinità in linea collaterale di terzo grado”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assessore marito della nipote del sindaco. "E' incompatibile"

CasertaNews è in caricamento