menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivellini: in aula a Strasburgo si decide destino della Campania

Napoli - L'europarlamentare Enzo Rivellini (FLI-PPE) ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Oggi in aula a Strasburgo il Parlamento Europeo si riunisce per discutere l'interrogazione presentata dalla collega leghista Bizzotto e quelle dei...

L'europarlamentare Enzo Rivellini (FLI-PPE) ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Oggi in aula a Strasburgo il Parlamento Europeo si riunisce per discutere l'interrogazione presentata dalla collega leghista Bizzotto e quelle dei gruppi dei Socialisti (S&D) e dei Verdi (Verts/Ale). Prenderò la parola quale relatore designato del Ppe.
Per me sarà un onore prendere la parola in nome e per conto della famiglia politica più numerosa in Europa e difendere la mia Comunità da un assalto che non esito a definire scandaloso e strumentale.
Sono a tal fine in costante contatto telefonico con l'assessore regionale campano Romano che sta ben operando su questo delicato versante, in modo da difendere al meglio i diritti dei campani. La mia sarà una strenua difesa per tutelare i nostri concittadini che non possono essere "cornuti e mazziati". Tutti conosciamo i nomi ed i cognomi dei responsabili del disastro ambientale dei rifiuti in Campania, non si comprende perché a pagare debbano essere tutti i cittadini e non quegli amministratori incapaci che hanno determinato lo scempio ambientale in 15 anni di malgoverno.
La Campania ha bisogno dei fondi Ue da destinare alle bonifiche. Senza queste risorse la nuova giunta di centrodestra, che sta colmano un vuoto di anni lasciato dalla precedente amministrazione, non può avviare le nuove politiche ambientali sul territorio.

A tal proposito rivolgo un appello a tutti i colleghi eurodeputati eletti in Italia affinché non cadano nel facile gioco delle rispettive appartenenze partitiche e tutelino la Campania. Un nuovo percorso di governo è stato avviato. Serve fiducia verso chi da solo pochi mesi ha la responsabilità della nuova amministrazione e della gestione del ciclo dei rifiuti.
Le colpe di singoli scellerati amministratori non ricadano su una comunità di 6 milioni di abitanti la cui salute va tutelata e non penalizzata dopo anni di emergenza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento