menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, Regione Campania autorizza sversamento a Pianodardine (Av)

Castellammare di Stabia - L'Amministrazione di Castellammare di Stabia informa che l'area generale "Programmazione e gestione dei rifiuti" della Giunta regionale della Campania, con apposito provvedimento, ha autorizzato l'Ente comunale, guidato...

L'Amministrazione di Castellammare di Stabia informa che l'area generale "Programmazione e gestione dei rifiuti" della Giunta regionale della Campania, con apposito provvedimento, ha autorizzato l'Ente comunale, guidato dal sindaco Luigi Bobbio, a sversare, da quest'oggi e fino a nuova disposizione, 88 tonnellate al giorno di rifiuti presso lo Stir di Pianodardine, in provincia di Avellino."Con la normalizzazione dei flussi di conferimento e risolta la fase emergenziale della raccolta dei rifiuti in città", ha commentato Bobbio, "nei prossimi giorni procederemo al progressivo svuotamento del sito di stoccaggio temporaneo allestito in via Schito, dove si trova un residuo di circa 150 tonnellate. Entro la fine di questo mese, potremo dire di aver mantenuto l'impegno con la cittadinanza e con i residenti dell'area interessata, ai quali rinnovo parole di apprezzamento e gratitudine per lo spirito di sacrificio e la tolleranza dimostrati in quest'occasione. Nonostante i falsi e fuorvianti richiami a scenari di allarme sociale di chi ha cercato di cavalcare la crisi rifiuti per ottenere una minima visibilità, l'Amministrazione comunale di Castellammare e il suo sindaco, forti di una indubbia credibilità istituzionale e personale, hanno dimostrato, ancora una volta, di saper affrontare e risolvere, con incisività e tempestività, una situazione di criticità generata da un default di sistema che ha colpito l'intera provincia di Napoli e non solo la nostra città", ha continuato il primo cittadino.
"Nei prossimi giorni, l'Amministrazione comunale adotterà il nuovo piano di raccolta e conferimento dei rifiuti, del quale farà parte un nuovo ed efficace sistema per la differenziata, che rappresenta senza dubbio la leva d'azione principale per poter intervenire sul sistema integrato dei rifiuti in città, alleggerendolo e semplificandolo sia nella fase di raccolta che di conferimento, e che sarà reso omogeneo su tutto il territorio, a differenza di quanto verificatosi in passato", ha concluso Bobbio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento